Il vice presidente Adsu Pensa: bene finanziamento Regione, ora obiettivo ricostruzione alloggi

di Redazione | 02 Luglio 2020 @ 07:20 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Abbiamo preferito lavorare in silenzio perché sapevamo che questa era la strategia migliore e infatti il tempo ci ha dato ragione”.

Così Antonio Pensa, vice presidente dell’Azienda regionale per il diritto allo studio (Adsu) dell’Aquila, sull’erogazione del contributo di circa 761mila euro che consente di finanziare tutte le circa 1.450 borse di studio, comprese le 233 inizialmente rimaste escluse dal beneficio.

“Per la prima volta dopo vent’anni la Regione copre interamente le borse di studio, superando con la propria erogazione addirittura il contributo statale”, spiega Pensa, che pone l’accento sul “dialogo continuo” tra l’azienda e la Regione “nonostante qualche attrito creato da alcuni componenti del consiglio d’amministrazione”.

“Ringraziamo il vice presidente del Consiglio regionale, Roberto Santangelo, primo firmatario dell’emendamento che ha stanziato i fondi, e l’assessore Piero Fioretti, che è anche venuto nella sede dell’Adsu dimostrando piena attenzione al problema nonostante l’emergenza che stavamo vivendo”.

“Abbiamo lavorato nel silenzio”, rileva Pensa, “senza creare allarmismi o preoccupazione e la strategia si è rivelata vincente avendo ottenuto il finanziamento. Siamo contenti anche del fatto che gli altri consiglieri del cda si siano ricreduti capendo che la strategia messa in campo era quella vincente”.

“Ora tutta la concentrazione sarà per la nuova programmazione della ricostruzione degli alloggi”, annuncia il vice presidente dell’Adsu, “abbiamo già sottoscritto un accordo con il Comune per l’ex scuola Carducci di viale Duca degli Abruzzi e metteremo in campo altri progetti in campo da qui ai prossimi anni. Vogliamo far sì che l’Adsu diventi uno strumento correlato all’Università in modo da offrire servizi a chi viene da fuori come un fiore all’occhiello della regione. Quella dell’Aquila è la più complessa delle Adsu d’Abruzzo, anche dal punto di vista del patrimonio, serve una ristrutturazione che parta dall’amministrazione fino ai servizi che si erogano”.

Del consiglio d’amministrazione dell’Adsu, presieduto da Eliana Morgante, oltre a Pensa fanno parte Sara Cecala, Maurizio Passacantando e Matteo Paoletti. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS