Il soprano aquilano De Amicis apre I cantieri dell’immaginario con un viaggio nelle grandi arie d’opera

Appuntamento l'8 luglio

di Redazione | 04 Luglio 2024 @ 12:48 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il giovane soprano aquilano Vittoriana De Amicis apre I cantieri dell’immaginario lunedì 8 luglio 2024.

“Dal Viaggio a Reims di Rossini con la prima aria della Contessa di Folleville, che necessita di una bravura vocale e tecnica incredibile, al bel canto italiano con Linda di Chamounix di Donizetti per arrivare a Puccini, proprio nell’anno pucciniano, nel centenario della morte del maestro. Canterò due meravigliose arie interpretando due giovani fantastiche che sono Lauretta e Musetta, per poi arrivare alla grande scena della pazzia di Lucia di Lammermoor, una scena famosissima nel nostro repertorio musicale, con una donna modernissima che lotta contro una società maschilista dei suoi tempi e che per amore impazzisce”.

Parla di “musica meravigliosa e piena di emozioni” il giovane soprano aquilano Vittoriana De Amicis, protagonista nella sua città, L’Aquila, della grande apertura dei cantieri dell’Immaginario, lunedì 8 luglio, con il Gala lirico Le grandi arie d’opera che vanterà la direzione di Daniel Oren, uno dei più grandi direttori d’orchestra al mondo, sul podio dell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese in una serata che celebra le grandi protagoniste femminili dell’opera italiana, recentemente riconosciuta patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco.

De Amicis, 31 anni, anticipa così quello che sarà il programma della serata inaugurale senza nascondere l’emozione di interpretare alcune tra le arie più celebri del teatro musicale italiano.

Giovane talento aquilano, De Amicis vanta già un importante percorso e una carriera internazionale: “Per me è un onore essere parte di questo meraviglioso festival e in particolare di questa apertura”.

“Ho iniziato i miei studi da giovanissima, a 15 anni, proprio all’Aquila presso il Conservatorio “A.Casella” – spiega – Mi sono diplomata all’Aquila e poi sono partite le mie esperienze all’estero: Vienna, Valencia, nell’Accademia di Placido Domingo, Rossini Opera Festival e tutt’oggi viaggio in tutto il mondo inseguendo questo meraviglioso lavoro e la musica del mondo dell’Opera”.

“I Cantieri dell’Immaginario”, in programma dall’8 luglio al 6 agosto all’Aquila, Capitale italiana della cultura 2026, è la rassegna estiva del Comune dell’Aquila organizzata in collaborazione con gli Enti Culturali del Territorio finanziati dal Fondo Nazionale per lo spettacolo dal vivo (FNSV) – ovvero Teatro Stabile d’Abruzzo, Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”, Gruppo Emotion, Teatro dei 99, I Solisti Aquilani, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Teatro Zeta, – Accademia delle belle Arti dell’Aquila e Conservatorio di Musica “Alfredo Casella”, con il coordinamento del Tsa.

Video dell’intervista: https://fb.watch/t6b0jPjQGs/

Acquisto biglietti sulla piattaforma Ciao Tickets: https://www.ciaotickets.com/i-cantieri-dellimmaginario

Bio Vittoriana De Amicis

Nata a L’Aquila, intraprende giovanissima gli studi di canto lirico presso il Conservatorio della sua città natale diplomandosi col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Antonella Cesari.

Segue poi corsi di perfezionamento in Italia ed all’estero (Mozarteum di Salisburgo, Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna) e viene selezionata per il ruolo di Aninka in Brundibar di Hans Krása al Parlamento austriaco per la giornata della liberazione del campo di concentramento di Mauthausen.

Perfeziona recentemente la tecnica vocale con i soprani Mariella Devia ed Antonella D’Amico, vince numerosi concorsi di canto tra cui il VI Concorso Internazionale Renata Tebaldi di San Marino e fa parte del Centre de Perfeccionament Plácido Domingo al Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia per il biennio 2018-2020.

Nel 2023 viene scelta tra gli allievi dell’Accademia Rossiniana Alberto Zedda e debutta nel ruolo di Folleville in Il Viaggio a Reims di Rossini.

Ha cantato: Le nozze di Figaro (Barbarina) a Vienna ed a Valencia; la prima esecuzione di Delitto e Dovere (Duchessa di Paisley e Jane Peccy) di Alberto Colla al 65° Festival dei Due Mondi di Spoleto ed al Coccia di Novara; Rigoletto (Gilda) a Teramo; Un ballo in maschera (Oscar), Il barbiere di Siviglia (Berta) e Carmen (Frasquita) a Tianjin ed Harbin; Die Zauberflöte (Königin der Nacht) a Jerez de la Frontera, Cordoba e per lo show Intimissimi On Ice 2017 all’Arena di Verona.

In ambito concertistico ricordiamo: il Concerto per i 10 anni dalla scomparsa di Luciano Pavarotti all’Arena di Verona, la prima esecuzione di Hello, World di Campogrande all’Auditorium di Milano, la partecipazione al Festival MiTo 2022 con l’Academia Montis Regalis e numerosi concerti con musiche di Ennio Morricone.

Tra i suoi impegni recenti e futuri: Il tutore burlato a Valencia; il debutto al San Carlo ne Il Trovatore diretto dal M° Armiliato; Dido and Aeneas a Palermo; Adriana Lecouvreur e Fuoco di gioia diretto dal M° Renzetti a Parma; concerti al Festival MiTo 2023 con l’Academia Montis Regalis; Lucie de Lammermoor al Festival Donizetti di Bergamo; Carmina Burana diretti dal M° Battistoni con la Tokyo Philharmonic Orchestra; Suor Angelica e Gianni Schicchi al Comunale di Bologna; Il Viaggio a Reims al Rossini Opera Festival 2024, La casa disabitata di L.Rossi al Festival Il Belcanto ritrovato di Fano e Carmen al Carlo Felice di Genova.


Print Friendly and PDF

TAGS