Il sindaco tra i ragazzi aquilani all’Oratorio salesiano

di don Daniele Pinton | 07 Luglio 2020 @ 06:34 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Lo scorso 3 luglio, i ragazzi che frequentano le attività estive all’Oratorio don Bosco dell’Aquila, in un contesto molto particolare, dettato dalle stringenti norme date dal Governo per la prevenzione dal contagio per il Covid-19, hanno avuto modo di incontrare il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il quale ha voluto conoscere da vicino l’Oratorio salesiano.

Ad accogliere il Sindaco, oltre ai ragazzi e agli educatori c’erano don Stefano Pastorino, Direttore dell’Opera salesiana di L’Aquila, i salesiani don Sergio Nuccitelli e Ilario Sartorato, e due giovani chierici salesiani Antonio Cini e Patrik Kujur, venuti in aiuto nel periodo estivo. I Salesiani, come già riportato nella nostra rubrica religiosa in occasione della festa di S. Giovanni Bosco 2020, vantano una presenza in Città che ha contrassegnato la formazione nel corso degli anni della loro presenza, di migliaia di ragazzi e giovani che non solo hanno usufruito delle strutture sportive presenti all’interno dell’Oratorio salesiano, ma soprattutto dell’impegno formativo dei moltissimi salesiani che si sono nel tempo a loro dedicati.

Quest’anno, a fronte dei quasi cinquecento ragazzi presenti all’oratorio estivo dello scorso anno, il numero delle presenze si è ridotto a soli 120 ragazzi iscritti alle attività estive, ai quali vanno aggiunti una cinquantina tra educatori, animatori e volontari, formati per l’emergenza Covid-19 e per garantire il distanziamento necessario tra i ragazzi che sono stati divisi in piccoli gruppi, per ogni tipologia di attività.

Potremmo quasi dire, che l’esperienza all’oratorio salesiano, potrà essere un campo di prova per i ragazzi che dal mese di settembre riprenderanno le attività scolastiche con norme ancora non molto chiare sulla prevenzione dal Covid-19, ma certamente disagevoli non solo per i ragazzi, ma anche per il loro insegnanti.

L’impegno all’Oratorio salesiano, nel seguire i ragazzi iscritti alle attività del centro estivo, è svolto da ragazzi del biennio e triennio delle scuole secondarie di secondo grado, da alcuni universitari e anche da adulti, che svolgono servizi di collaborazione logistica e di controllo. E’ questa una reale attuazione del percorso formativo che giovani e adulti seguono nel corso di tutto l’anno pastorale, per avere un’adeguata preparazione a svolgere questo servizio estivo a favore dei ragazzi dell’Aquila.

Dal settembre 2019, l’Oratorio salesiano è diventato il luogo principale della formazione settimanale dei ragazzi della Vicaria Urbana, infatti i sacerdoti del Centro storico hanno affidato, rendendosi anche loro partecipi, l’impegno del catechismo per la preparazione ai sacramenti dell’iniziazione cristiana ai Padri salesiani.

Il servizio che settimanalmente viene svolto presso l’Oratorio, come anche le attività del centro estivo, si è sempre retto grazie alla generosità e all’impegni di molti volontari che prestano il loro servizio secondo lo spirito e il carisma salesiano. Come Centro Giovanile, l’Oratorio, essendo una struttura privata ma aperta al pubblico, partecipa ai bandi di progetti finalizzati al miglioramento della struttura e investe molto sulla formazione di giovani universitari che poi riverseranno le attitudini acquisite a favore dei ragazzi che andranno ad animare.

Le famiglie di questi ragazzi e di molti che annualmente frequentano l’Oratorio, richiedono ogni anno a questa struttura formativa di poter accogliere nel periodo estivo i loro figli, per garantire non soltanto una formazione religiosa ma anche umana.

Il Comune dell’Aquila, preso atto dell’impegno che l’Oratorio svolge a favore dei ragazzi della Città, sta valutando delle modalità per sostenere sia l’Oratorio come anche altre strutture presenti nel territorio che garantiscono servizi efficienti a favore dei ragazzi, in questo momento particolarmente difficile e costoso nella gestione delle strutture educative a causa della pandemia ancora in corso.


Print Friendly and PDF

TAGS