Il Santo Patrono S. Massimo, tra celebrazioni religiose ed iniziative culturali e relazionali

di don Daniele Pinton | 04 Giugno 2021, @09:06 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

L’Aquila. La Solennità di San Massimo d’Aveia, diacono e martire, Patrono della Città e Arcidiocesi, quest’anno, pur cadendo in una fase in cui il territorio aquilano vede il più basso numero di contagiati e di morti a causa del covid-19, sarà celebrata senza la tradizionale processione con la Sacra Effige del Patrono della Città, ma soltanto con le celebrazioni liturgiche all’interno della Chiesa di S. Maria del Suffragio a Piazza Duomo e alcune iniziative culturali e relazionali.

La celebrazione stazionale delle ore 18:00 del 10 giugno 2021, sarà presieduta dal Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi e concelebrata da mons. Giuseppe Molinari, arcivescovo emerito, da mons. Orlando Antonini, arcivescovo nunzio apostolico, dai Canonici del Capitolo Metropolitano Aquilano e da alcuni sacerdoti dell’Arcidiocesi, alla presenza delle autorità cittadine e dei fedeli che potranno entrare in Chiesa per un numero massimo di 95 perone in navata.

Anche quest’anno alla festa del Santo Patrono della Città, nel rispetto delle norme governative contro il Covid-19, faranno corona alcuni eventi pubblici tra i quali, domenica 20 giugno, in Centro Storico a L’Aquila, nel Circuito del Castello, dalle ore 8:00 alle 20:00, la Fiera di S. Massimo, organizzata da FIVA Confcommercio di L’Aquila, in collaborazione con la parrocchia di S. Massimo nella Cattedrale.

Inoltre, nelle serate di domenica 20 giugno a L’Aquila, nella parrocchia di S. Sisto e domenica 27 giugno a Fossa, avrà luogo la ripresentazione del Recital sulla figura del Santo, dal titolo ‘S. Massimo, modello e testimone di fede per i giovani di oggi’, già in parte presentato nel 2019, durante la festa della Rinascita, che ideato e diretto da Loredana Errico, è stato prodotto dal ‘Teatro dei 99’, con il contributo della Regione Abruzzo.

Il recital, avrà come voce narrante del racconto sulla vita di S. Massimo, quella di Edoardo Siravo e trae origine da un lavoro scientifico pubblicato dalla prof.ssa Stefania di Carlo, docente di Storia della Chiesa presso l’ISSR ‘fides et ratio’ di L’Aquila, che compara diverse versioni della medesima Passione del giovane martire di Forcona, e ne riporta per la prima volta la traduzione in lingua italiana.

Ecco il programma delle celebrazioni liturgiche nella Solennità di S. Massimo nella Chiesa Santa Maria del Suffragio:

Mercoledì 9 Giugno 2021. Ore 18:00 – S. Messa solenne prefestiva della Solennità di S. Massimo, presieduta dal Can. Daniele Pinton, Vicario Urbano di L’Aquila. 

Giovedì 10 Giugno 2021. Ore 11:00 – S. Messa solenne, presieduta dal Can. Renzo D’Ascenzo, Parroco di S. Massimo nella Cattedrale. Ore 18:00 – S. Messa Stazionale, presieduta da Sua Eminenza il Card. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita di L’Aquila, concelebrata da mons. Giuseppe Molinari, arcivescovo emerito, da mons. Orlando Antonini, arcivescovo nunzio apostolico, dai Canonici del Capitolo Metropolitano Aquilano e da alcuni sacerdoti dell’Arcidiocesi. Anima la liturgia il Coro Diocesano Giovanile S. Massimo.



Print Friendly and PDF

TAGS