Il Pd incassa 9 presidenze, Iv 4, M5S 13 e nessuna Leu

di Redazione | 30 Luglio 2020 @ 09:57 | POLITICA
Print Friendly and PDF

Al termine di una giornata convulsa, in cui la maggioranza viene battuta per ben tre volte nelle votazioni sul rinnovo dei vertici delle Commissioni permanenti di Camera e Senato, i partiti fanno i conti. Il M5S incassa 13 presidenze (6 al Senato e 7 alla Camera), perdendone però una rispetto all’accordo siglato all’interno della maggioranza (la Agricoltura di palazzo Madama, che sarebbe dovuta andare a Lorefice mentre è stato rieletto il presidente uscente leghista). Chi fa il pieno è il Partito Democratico, che ottiene 5 presidenze di Commissione alla Camera e 4 al Senato. Idem Italia viva, che incassa tutte e 4 le presidenze concordate: 2 alla Camera e 2 al Senato. L’unica presidenza che sarebbe toccata, secondo gli accordi, a Leu, ovvero la Giustizia al Senato con Pietro Grasso, è restata invece in mano alle opposizioni.

Alla Camera i presidenti eletti sono: Giuseppe Brescia (M5S) confermato alla Affari Costituzionali, Mario Perantoni (M5S) alla Giustizia; Piero Fassino (Pd) alla Esteri; Gianluca Rizzo (M5S) confermato alla Difesa; Fabio Melilli (Pd) alla Bilancio; Luigi Marattin (Iv) alla Finanze; Vittoria Casa (M5S) alla Cultura; Alessia Rotta (Pd) all’Ambiente; Raffaella Paita (Iv) ai Trasporti; Martina Nardi (Pd) alle Attività Produttive; Debora Serracchiani (Pd) alla Lavoro: Pd; Marialucia Lorefice (M5S) confermata agli Affari Sociali; Filippo Gallinella (M5S) confermato all’Agricoltura; e Sergio Battelli (M5S) confermato alle Politiche Ue.

Alla Senato i presidenti eletti sono: Dario Parrini (Pd) alla Affari Costituzionali; Andrea Ostellari (Lega) confermato alla Giustizia; Vito Petrocelli (M5S) agli Esteri; Roberta Pinotti (Pd) alla Difesa, Daniele Pesco (M5S) confermato alla Bilancio; Luciano D’Alfonso (Pd) alle Finanze; Riccardo Nencini (Psi-Iv) alla Cultura; Mauro Coltorti (M5S) alla Lavori Pubblici; Giampaolo Vallardi (Lega) confermato all’Agricoltura; Gianni Girotto (M5S) confermato all’Industria; Susy Matrisciano (M5S) confermata alla Lavoro; Annamaria Parente (Iv) alla Sanità; Wilma Moronese (M5S) confermata all’Ambiente; Dario Stefano (Pd) alle Politiche Ue. 


Print Friendly and PDF

TAGS