Il Passo Possibile: nessuna risposta da Biondi su recupero lampioni Piazza Duomo

di Redazione | 03 Maggio 2023 @ 10:19 | POLITICA
il passo possibile - parcheggi in centro storico
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In data 23 marzo 2023 come gruppo di “Il Passo Possibile”, su sollecitazione di Valentina Di Nardo e del Consigliere comunale Elia Serpetti, avevamo chiesto al Sindaco Pierluigi Biondi notizie sul recupero dei vecchi lampioni rimossi da Piazza Duomo e sulla loro temporanea collocazione in custodia e conservazione, lanciando contestualmente l’idea di riutilizzare gli stessi nelle frazioni, in periferia o nei luoghi in cui potessero essere necessari e ancora utili.

Ad oggi siamo ancora in attesa di una sua risposta.

E’ quanto si legge in una nota de Il Passo Possibile in cui si spiega che nel dibattito cittadino degli ultimi giorni sulla bellezza e funzionalità di quelli nuovi che verranno istallati in Piazza Duomo, a seguito dell’annuncio del Vice Sindaco Raffaele Daniele, continuiamo a ritenere altrettanto fondamentale che i cittadini vengano informati su cosa intenda fare l’Amministrazione con quelli d’epoca, e quindi di pregio, rimossi.

Di seguito la lettera inviata il 23 marzo.

Egregio Sig. Sindaco,

i lampioni di Piazza Duomo, ancor più che elementi del paesaggio urbano sono pezzi di storia molto caratterizzanti della nostra città, monumenti di un’epoca passata, quella degli anni Ottanta, in cui ci si preoccupò non solo dell’utilità tecnologia ma anche dell’estetica, sebbene alquanto peculiare.

Disegnati dal compianto Giuseppe Santoro, illustre e raffinato Architetto aquilano che tanto ha amato la sua città, fu realizzato un impianto nascosto di cavi a utilità proprio delle lampade,  molto graziose e con un supporto decorativo in ferro,  che attualmente possono, a ragione, considerarsi a tutti gli effetti “d’epoca”.

Tutto ciò è sopravvissuto fino agli attuali lavori di riqualificazione di Piazza Duomo per cui gli storici lampioni, ritenuti incompatibili col nuovo assetto più moderno,  sono stati rimossi e meriterebbero una degna collocazione, come accade altrove in Musei dedicati, e non in un anonimo deposito, dimenticati lì e non più utilizzati.

Ancor più bello, ed è anche questo il motivo del nostro intervento, che una volta conservate queste vecchie lanterne possano essere riutilizzate altrove, in modo da poter continuare a svolgere regolarmente la propria funzione, per esempio nelle nostre frazioni e periferie, dove si armonizzerebbero al meglio con le loro specificità architettoniche.

Pertanto, su proposta della nostra concittadina VALENTINA DI NARDO, i sottoscritti Consiglieri comunali di “IL PASSO POSSIBILE” sono a richiederle di valutarne innanzitutto una degna conservazione, con il nostro impegno, al contempo, di provvedere alla loro ricollocazione e istallazione in quei luoghi utili alla collettività, magari sottoforma di accordo con le ASBUC, ADUC e Pro Loco di frazioni e realtà periferiche, che ben conoscono le esigenze del territorio d’appartenenza.

Nel ringraziarla dell’attenzione concessa e per l’impegno che vorrà prendere vista la bontà dell’iniziativa, siamo a porgerLe distinti saluti

I Consiglieri del Passo Possibile


Print Friendly and PDF

TAGS