Il fascino sempreverde della collana di perle

di Virginia D'Amico

di Redazione | 26 Aprile 2020 @ 14:00 | VINTAGE ITALIAN FASHION
Print Friendly and PDF

Arriva la  stagione primaverile, pienamente in vigore, e allora ti viene voglia di riscoprire una vasta gamma di tipologie di perle, senza contare quella della nonna, sempre di valore da anni. Rappresentando un simbolo di raffinatezza, la collana di perle era sempre stata identificata con Gabrielle Bonheur “Coco” Chanel, che negli anni 1920 la usò durante il lancio del suo marchio Chanel. Lei indossava costantemente più fili di collane, che diventarono parte della sua immagine quotidiana e di stile: “A women needs ropes and ropes of pearls”, citato da lei stessa. Le perle sono diventate un pezzo di spicco per la donna e sono state viste negli anni sulle collezioni di passerelle di Chanel presentate fino all’arrivo di Karl Lagerfeld.

Le suggestioni legate alla bellezza di quello che veniva definito dagli antichi Romani «il prodotto di una goccia di rugiada caduta dentro la conchiglia di un mollusco», si perdono, in realtà, nella notte dei tempi. Secondo i Greci erano sacre ad Afrodite e ornavano, al tempo di Alessandro Magno, l’orecchio destro degli uomini, mentre il filosofo e naturalista Plinio Il Vecchio affermava: «occupano il primo posto e il posto più eminente tra tutte le cose di valore le perle: esse ci arrivano attraverso tanti mari, attraverso terre così lontane e sconfinate e solo così ardenti».

Se parliamo di pezzi di valore è meglio ricordare come, trattandosi di una gemma naturale, è normale che presenti qualche imperfezione, ma è altrettanto vero che meno i «difetti» sono visibili maggiore è il valore. Meglio, poi, dare un’occhiata al sistema di classificazione delle perle, che varia da A, quando più del 25% del gioiello presenta difetti, a AAA, quando il 95% della superficie è senza difetti. Ma oggi sono di moda le perle scaramazze, o barocche, dalla forma irregolare, che ispirano gioielli dal design originale e seducente. Creazioni disegnate per veri amanti dell’imperfezione della natura e dell’anticonformismo.

Quindi perle a tutto spiano con una stagione dominata non solo nei gioielli, più o meno vistosi, ma anche negli accessori: fermagli, cinture e addirittura scarpe. Le perle vengono così reinterpretate: proporzioni insolite e abbinamenti inediti danno nuovo carattere a un elemento di moda intramontabile.

E allora rispolveriamo un detto antico ma sempre attuale che recita che l’essenza della raffinatezza è rappresentata da «un filo di trucco, un filo di perle e un filo di tacco».

 


Print Friendly and PDF

TAGS