“Il Comune in un click”, la sfida dell’assessore alla digitalizzazione Maria Luisa Ianni

di Redazione | 12 Marzo 2021 @ 11:11 | TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
"Il Comune in un click", la sfida dell'assessore alla digitalizzazione Maria Luisa Ianni
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Il Comune in un click non è solo uno slogan, ma una sintesi efficace del piano strategico di digitalizzazione del Comune dell’Aquila, che sta portando avanti l’Assessorato alla Digitalizzazione e all’innovazione tecnologica – spiega l’assessore Maria Luisa Ianni – per il miglioramento dell’efficienza e della trasparenza della macchina comunale, lungo due direttrici d’intervento: la semplificazione delle procedure amministrative e la diffusione di servizi pubblici digitali per i cittadini e per le imprese, anche tramite la partecipazione a bandi nazionali”. Il fine è quello di garantire, da un lato, la trasparenza dell’azione amministrativa e, dall’altro, la possibilità di una fruizione agevole e immediata dei servizi richiesti dalla cittadinanza attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, come stabilito anche dal legislatore nazionale con il cd. “Decreto Semplificazione”, che interviene su diverse norme del Codice dell’Amministrazione digitale al fine di dare un’accelerazione al processo di digitalizzazione della Pubblica amministrazione.

A tal proposito, il Comune dell’Aquila ha partecipato quest’anno al bando pubblico promosso da PagoPA ed è stato ammesso a finanziamento a valere sul Fondo nazionale per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione per la diffusione delle piattaforme abilitanti Spid, PagoPA e dell’App IO. Ad oggi l’Amministrazione comunale è già fornitrice di accesso tramite SPID (Sistema pubblico per le identità digitali al servizio digitale) al portale “Anagrafe on line” per il rilascio di certificati di anagrafe e stato civile, ed a breve lo estenderà a tutti i servizi on line, tra cui il portale “SmartSAL” di prossima attivazione per le pratiche di ricostruzione post-sisma.

L’Ente, inoltre, ha già aderito alla piattaforma PagoPA ed ha reso disponibile il pagamento on line di TARI, canone di occupazione suolo ed aree pubbliche, ICI annualità pregressa, tassa smaltimento recuperi anni precedenti, imposta comunale pubblicità, servizio utenze progetto case, servizio canoni compartecipazione progetto case, servizio recupero crediti progetto case, servizio illuminazione votiva, servizio cimiteriale, servizio ispezioni impianti termici, servizio diritto allo studio, contravvenzioni al codice della strada. A breve, sarà lanciata anche l’app IO del Comune per la diffusione di messaggi e avvisi ai cittadini.

La rivoluzione digitale della macchina comunale, portata avanti dall’assessore Ianni dal 2019, punta ad agevolare gli utenti comunali e a favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro dei cittadini aquilani, che non saranno più obbligati a fare lunghe file agli sportelli fisici, ma potranno fruire comodamente da casa dei servizi on line tramite il sito istituzionale del Comune, che proprio ora è in fase di restyling e che, a breve,  sarà più performante sia nella grafica che nell’organizzazione dei contenuti offerti. Ciò assume particolare rilevanza ora che le misure di sicurezza e di distanziamento sociale, dovute al Covid-19, hanno fatto aumentare, da un lato, la richiesta di servizi digitali da parte dei cittadini e, dall’altro, il numero di dipendenti in smart working, che per la PA sono passati dal 10% al 60% dopo l’entrata in vigore dei provvedimenti anti Covid. A tutto ciò si aggiunge lo sviluppo tecnologico delle reti e delle infrastrutture di telecomunicazione, come la fibra ottica e il 5G, che hanno potenziato le possibilità di erogare servizi digitali alla popolazione facendone lievitare la richiesta.

“Il Piano di digitalizzazione comunale – conclude l’assessore Ianni – pone una serie di obiettivi dal carattere sfidante, sui quali stiamo costruendo il municipio digitale della città dell’Aquila, raggiungibile con un semplice click da parte dei cittadini e delle imprese. Per raggiungere tutto ciò abbiamo dovuto lavorare, innanzitutto, sulla riorganizzazione interna dell’Ente e della società partecipata comunale Servizio Elaborazione Dati – Sed SpA, che ci supporta nell’implementazione del Piano. Si è provveduto, pertanto, al rinnovo del contratto di servizio con SED SpA, approvato con delibera di C.C. n 63 del 28.7.2020 e alla revisione della sua macrostruttura, nonché all’istituzione del Servizio comunale “Coordinamento Informatico e Transizione Digitale. Comunicazione Istituzionale. Trasparenza e Privacy”, con ruolo di supervisione e coordinamento delle iniziative digitali, che in passato erano demandate ai singoli Settori dell’Ente senza una struttura centralizzata, e infine alla nomina del Responsabile della Transizione al digitale (RTD) del Segretario generale, dott. Lucio Luzzetti”.


Print Friendly and PDF

TAGS