Il Bafile per tutte le donne ‘che più non hanno voce’

di Michela Santoro | 26 Novembre 2023 @ 05:00 | ATTUALITA'
Bafile
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – 50 studenti con 50 manifesti realizzati da 50 artisti per una performance di denuncia contro la violenza sulle donne che ha avuto luogo, nella mattinata di ieri, all’interno del Liceo Bafile e, nel pomeriggio, sotto i portici di San Bernardino e per il Corso.

150 gli studenti che hanno aderito al progetto ‘Dal buio alla luce’ a cura di Licia Galizia, che si sono alternati nell’azione performativa mentre alcuni di loro hanno letto testi di donne del passato e del presente.

Il progetto, a cui ha aderito tutto l’Istituto Bafile, ha ripetuto la performance realizzata in Piazza Venezia, a Roma, il 25 marzo scorso dove l’azione corale è stata realizzata dagli artisti autori delle opere riprodotte nei manifesti. Una durational performance che si è protratta per oltre quattro ore cosi come è stato ieri per gli studenti del Liceo Bafile: non un intervento istantaneo e improvvisato quindi ma una testimonianza di consapevolezza profondamente radicata nella vita di ognuno.

Gli artisti coinvolti: Ak2deru, Alessio Ancillai, Paolo Angelosanto, Paolo Assenza, Ali Assaf,
Bankeri, Luigi Battisti, Pino Boresta, Tommaso Cascella, Gea Casolaro, Lucilla Catania, Giulia
Del Papa, Lea Contestabile, EPVS,, Stefania Fabrizi, Laura VB Facchini, Emanuela Fiorelli,
Ines Fontenla, Licia Galizia, Paolo Garau, Donatella Giagnacovo, Luca Grechi, Francesco
Impellizzeri, Barbara Lalle, Rita Mandolini, Roberta Maola, Daniela Monaci, Veronica
Montanino, Elly Nagaoka, Elena Nonnis, Lulù Nuti, Luca Padroni, Claudio Palmieri, Claudia
Peil, Daniela Perego, Luana Perilli, Roberto Pietrosanti, Gioacchino Pontrelli, Claudia
Quintieri, Renzogallo, Massimo Ruiu, Guendalina Salini, Giuseppe Salvatori, Sandro Sanna,
Silvia Scaringella, Gaia Scaramella, Silvia Stucky, Alberto Timossi, Janine Von Thungen e
Alberto Guerri, Francesca Tulli.

Le curatrici della performance romana sono state: Lucilla Catania, Licia Galizia, Veronica
Montanino, Daniela Perego.


Print Friendly and PDF

TAGS