I Cento Passi: Zappalà racconta la sua Sicilia

di Redazione | 03 Agosto 2022 @ 17:07 | EVENTI
Zappalà
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. Il coreografo Roberto Zappalà, dell’omonima compagnia di danza che ieri sera ha portato in scena “Instrument Jam”, nell’ambito del Festival Danza I Cento Passi, fa una rilettura della sua Sicilia, al suono pungente e inconsueto del marranzano di Puccio Castrogiovanni, lo scacciapensieri, accompagnato da i tamburi di Arnaldo Vacca e l’hang di Salvo Farruggio.

“Racconto la Sicilia da un punto di vista diverso, e siccome sono siciliano, mi permetto anche di essere eccessivo, sottolineando l’arroganza del corpo maschile nella sua gestualità attraversata dagli atteggiamenti mafiosi”.

Sul palco di Piazza Duomo i sette danzatori, tutti uomini, si sono esibiti in uno spettacolo di grande suggestione, particolarmente apprezzato da un pubblico rapito dalle capacità artistiche dei ballerini e dalla musica straordinaria.

“Faccio un grosso augurio – ha detto Zappalà – alla direzione artistica del Festival, Loredana Errico e Amalia Salzano del Teatro dei 99, per questa seconda edizione e per la prossima. Hanno gettato un seme che sta dando i suoi frutti; spero che la città li raccolga”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS