Guinness Pro14 : l’aquilano Filippo Di Marco nella rosa delle Zebre Rugby

Il trequarti è il migliore della speciale classifica "Accuracy" del Peroni Top 10

di Redazione | 26 Maggio 2021, @05:05 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – I due giovani trequarti Giulio Bertaccini e l’aquilano Filippo Di Marco, ex Polisportiva L’Aquila Rugby, si aggregano alla rosa delle Zebre Rugby in vista della fine della stagione 2020/21.

Il centro parmense del Valorugby Emilia e l’apertura delle Fiamme Oro Rugby saranno a disposizione di coach Bradley in qualità di giocatori invitati e potranno scendere in campo negli ultimi due turni della Guinness PRO14 Rainbow Cup, in programma sabato 5 giugno all’Arms Park in casa dei Cardiff Blues e venerdì 11 giugno allo Stadio Lanfranchi di Parma contro il Munster.

Le dichiarazioni del team manager di Zebre Rugby Club Andrea De Rossi: “Ringraziamo il Valorugby Emilia e le Fiamme Oro Rugby, e in particolare il presidente del gruppo sportivo della Polizia di Stato Francesco Montini, per la disponibilità e collaborazione che hanno mostrato anche in questa occasione nei nostri confronti. Bertaccini è un ragazzo di Parma che ha svolto tutto il percorso accademico. E’ un utility back vero che, in questo periodo di assenze, crediamo possa dare il suo contributo in squadra. Speriamo si possa aggregare anche nella fase di pre-stagione, così come Di Marco che già si era avvicinato al nostro gruppo due anni fa. Anche lui proviene dal percorso accademico ed è un giovane di ottime prospettive proprio come Giulio”.

Nato a Reggio Emilia il 29 novembre 2000, Giulio Bertaccini è reduce dalla semifinale di ritorno del Peroni Top10 che sabato scorso ha visto i diavoli reggiani espugnare l’Argos Arena di Padova sul 23-24: un margine di vittoria insufficiente a garantire al XV di coach Manghi una qualificazione alla finale del massimo campionato italiano.

Cresciuto rugbisticamente all’Amatori Parma, uno degli oltre 100 club affiliati alla “Zebre Family”, il giovane emiliano ha percorso i ranghi delle accademie federali fino a guadagnarsi una chiamata con l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” ed esordire in Serie A.

Dopo aver svolto tutta la trafila delle nazionali giovanili ed essersi messo in mostra anche con la maglia della Nazionale U20 affidata alla gestione tecnica di Andrea Moretti e Fabio Roselli, il duttile trequarti parmense è approdato nelle file del Valorugby Emilia con cui ha appena concluso la sua seconda stagione nella massima divisione nazionale.

Centro/ala performante nell’uno contro uno, Bertaccini si è anche distinto con la Nazionale Seven, mentre lo scorso agosto ha ricevuto la sua prima convocazione al raduno di Parma della Nazionale Emergenti.

Classe 1998, anche Filippo Di Marco è a caccia del suo esordio con le Zebre Rugby. Il giovane mediano d’apertura è cresciuto nello storico club della sua città natale L’Aquila Rugby, entrando successivamente nell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” con cui ha trascorso due stagioni nel campionato nazionale di Serie A. Dopo aver preso parte con gli Azzurrini al Sei Nazioni U20 e al Mondiale di categoria nel 2018, il n° 10 abruzzese è approdato alla corte di coach Frati a Viadana con cui ha debuttato nel massimo campionato italiano.

A partire dalla stagione 2019/20 il 23enne è invece parte della rosa delle Fiamme Oro Rugby.

E proprio con le Fiamme Oro, Di Marco è primo nella speciale classifica Accuracy. E’ la classifica basata sulla precisione dei principali calciatori del Peroni Top10. I numeri indicano la percentuale di precisione tenendo conto dei calci realizzati su quelli avuti a disposizione.

 


Print Friendly and PDF

TAGS