Guerra ai mozziconi di sigaretta, Nardella (Uil): “La Valle Peligna prenda esempio da Pescara”

di Redazione | 22 Luglio 2020, @10:07 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

VALLE PELIGNA – Piace e non poco a Mauro Nardella ( UIL CST Adriatica Gran Sasso) la scelta fatta dal sindaco di Pescara di dotare di posacenere le vie della città, e di scatolette portatili raccogli mozziconi gli stabilimenti balneari della riviera dannunziana, al fine di combattere l’insana abitudine di gettare a terra quel che resta di sigarette appena fumate.
 
“In tempi non sospetti – afferma Nardella – evidenziai a mezzo stampa la necessità di ricorrere a questa pratica anche per la città di Sulmona e non solo. Rendere visibile e attraente agli occhi di tutti  una città di cultura ed arte come lo è Sulmona utilizzando anche strumenti di questo tipo sarebbe un po’ come mettere una cornice ad un quadro d’autore. Se a ciò ci aggiungiamo il fatto che i mozziconi di sigaretta risultano essere ricompresi tra gli elementi più inquinanti  che vi siano in circolazione lascio a tutti immaginare cosa significherebbe eliminarli del tutto dallo scenario generale.”
 
“Invito pertanto l’amministrazione comunale di Sulmona a prendere seriamente in considerazione, così come sono convinto lo farà vista la qualità della Giunta attuale,  quanto di buono fatto dai loro consimili pescaresi ed applicarlo in loco. Resta ovvio che se lo facessero tutti i comuni d’Abruzzo non sarebbe davvero male visto che a guadagnarci saremmo tutti fumatori compresi”, conclude Nardella.
 

Print Friendly and PDF

TAGS