Guarino e Cordeschi assolti in Appello da accusa di concussione e tentata concussione

di Redazione | 21 Maggio 2021 @ 13:34 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Ribaltata la sentenza di primo grado in Appello per l’ex comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello  Savino Guarino, e Massimiliano Cordeschi, promotore finanziario ed ex city manager del Comune. La Corte di Appello dell’Aquila li ha assolti questa mattina. 

La sentenza di primo grado con la quale tre anni fa sono stati condannati rispettivamente a sei anni e cinque anni e otto mesi di reclusione per concussione e tentata concussione faceva riferimento a fatti del periodo tra il 2011 e il 2012 che riguardavano le modalità di ristrutturazione dell’abitazione a Roma dell’ufficiale dell’Arma, per un valore di 25mila euro, realizzata dall’imprenditore Gabriele Valentini.

Guarino era difeso da Antonio Milo e Stefano Rossi, e Cordeschi, assistito in giudizio da Federica Salemi.

 


Print Friendly and PDF

TAGS