Green pass per andare a messa? Per ora non serve

di don Daniele Pinton | 25 Settembre 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
messa green pass
Print Friendly and PDF

A mergine dell’assemblea della Ccee (vescovi europei), in corso a Roma, il Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, incalzato da un giornalista sull’uso del gree pass in chiesa per andare alla messa, ha dichiarato che non serve.

Come emerso nelle scorse settimane, eccetto il caso, in cui la chiesa diventi luogo per concerti o iniziative culturali, non c’è bisogno di mostrare la certificazione verde per accedere alle chiese durante le funzioni religiose.

Il Cardinale Bassetti, infatti ha affermato che “la certificazione verde non è richiesta per partecipare alle celebrazioni. Si continua a osservare quanto previsto dal Protocollo Cei-Governo del 7 maggio 2020, integrato con le successive indicazioni del Comitato Tecnico-Scientifico: mascherine, distanziamento tra i banchi, comunione solo nella mano, niente scambio della pace con la stretta di mano, acquasantiere vuote”.

Questo non significa, che non ci sia in atto un confronto tra la CEI e il Governo italiano, infatti come sottolineato questa mattina dal Presidente della CEI, facendo riferimento al protocollo sottoscritto lo scorso anno, ha affermato che “si tratta di una trattativa compiuta nel 2020, e che continua a essere valida ancora per l’oggi”.

Il Cardinale Bassetti, come ribadito in più occasione da papa Francesco, ha sottolineato ‘l’importanza del vaccino come la più grande garanzia che si possa avere in questo momento’, in un momento in cui vi è una chiara polemica non solo a livello civile, ma anche a livello ecclesiale tra i fedeli no vax o comunque contro il documento verde.

E proprio in riferimento al vaccinarsi, la CEI, in vista della riapertura dell’anno pastorale, in anticipo sulle disposizioni governative, ha dato direttive ai vescovi per  sollecitare i preti, i fedeli e gli operatori pastorali, tra cui catechisti e volontari a vaccinarsi.

Anche l’Arcidiocesi dell’Aquila, che il 2 ottobre 2021 vivrà l’Assemblea Diocesana, non celebrata lo scorso anno per le restrizioni pandemiche, ha richiesto ai sacerdoti e ai delegati parrocchiali che parteciperanno quest’anno con numeri contingentati, di fornire il green pass per poter partecipare all’iniziativa diocesana.

Un inizio, per comprendere in ambito ecclesiale, la responsabilità di essere eticamente testimoni di amore per se stessi e per il prossimo, nella tutela della salute attraverso la presa di coscienza dell’importanza del vaccinarsi contro il covid-19, come già sottolineata dal Papa, in un video messaggio del 17 agosto 2021, in cui affermava che ‘vaccinarsi, con vaccini autorizzati dalle autorità competenti, è un atto di amore’.


Print Friendly and PDF

TAGS