Gran Sasso Acqua: “Lavori dei sottoservizi quasi ultimati in via Fortebraccio”

Piccinini: "La strada percorribile dalle auto e pedoni"

di Redazione | 11 Agosto 2021, @12:08 | UTILI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La Gran Sasso Acqua spa informa che via Fortebraccio, interessata ai lavori dei sottoservizi, è stata per la gran parte ultimata e la strada è totalmente percorribile sia dalle automobili che dai pedoni, restano due piccoli tratti di poche decine di metri, in prossimità di piazza Bariscianello, di cui uno già interessato dai saggi archeologici, che saranno finiti nelle prossime settimane, una volta conclusi gli eventi culturali in corso e senza intralciare il percorso viario e pedonale.

“Siamo in dirittura d’arrivo sul primo stralcio dell’appalto a cui manca l’ultimo 2% nel centro storico” commenta il presidente della Gran Sasso Acqua avv. Alessandro Piccinini “e nonostante le difficoltà nel portare avanti i cantieri, che devono convivere con il rientro a casa sempre più importante dei cittadini, un centro storico che rinasce ogni giorno di più con gli esercizi commerciali che riaprono, oltre ad eventi, concerti e spettacoli, siamo riusciti a rispettare i tempi imposti dall’approvazione dell’ultima variante sui lavori, necessaria per servire e completare le reti progettate su via Fortebraccio”.

Un percorso lungo mesi e condiviso con i residenti e con la Sovrintendenza, a seguito del rinvenimento dell’antico tratto fognario nel corso dei lavori, che ha prescritto la massima attenzione e cura nelle lavorazioni, così da coniugare la tutela del prezioso manufatto con le necessità e le tempistiche di un’opera pubblica.

“Ciò ha modificato il cronoprogramma – aggiunge il presidente – e la tabella di marcia del rientro dei residenti che ringraziamo per la collaborazione. In un momento così importante per la nostra città che cambia e rinasce ogni giorno di più” conclude Piccinini “è fondamentale la condivisione della cittadinanza e quella dei vari enti interessati alle autorizzazioni così da procedere tutti insieme più speditamente, completare il rientro dei cittadini nelle proprie abitazioni e chiudere definitivamente i cantieri per tornare alla normalità e vivibilità”.


Print Friendly and PDF

TAGS