Gran Sasso Acqua, De Santis: “Incongruenze nei bandi, concorsi da sospendere”

di Redazione | 23 Settembre 2020 @ 11:30 | ATTUALITA'
lelio de santis
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Con Determina dirigenziale n.6 del 27 gennaio 2020 la Gran Sasso Acqua spa ha indetto n.11 selezioni per l’assunzione di 13 figure professionali, tecniche ed amministrative, con scadenza delle domande il prossimo 2 ottobre. Dalla lettura dei bandi si evidenziano una serie di incongruenze e di perplessità sui criteri di valutazione dei titoli di studio e dei periodi lavorativi con incarico a tempo determinato o interinale.” E’ quanto afferma il consigliere comunale Lelio De Santis. “Parrebbero essere presenti, altresì, disparità di valutazione dei titoli di studio equipollenti e criteri abnormi nella valutazione dei periodi di lavoro per mansioni svolte all’interno dell’Azienda o in forma di somministrazione in Aziende o Enti esterni. Con la rete dei dei criteri di valutazione fissata dalla Gran Sasso Acqua si rischia di rendere solo illusoria la partecipazione   ai suddetti concorsi da parte di tanti giovani disoccupati. Invito pertanto il Presidente dell’Azienda, avv. Piccinini, a sospendere le procedure concorsuali per consentire una verifica più approfondita dei criteri di valutazione dei titoli di studio e dei periodi lavorativi precedenti. In un momento di crisi occupazionale così forte, ritengo che ogni occasione di assunzione, soprattutto da parte di Enti pubblici, debba essere il più possibile trasparente e garantista per tutti coloro che decidono di partecipare su un piano di pari opportunità.”

 


Print Friendly and PDF

TAGS