Giunta Regionale, tutti i provvedimenti

di Redazione | 04 Aprile 2022 @ 19:17 | POLITICA
Salute commissione
Print Friendly and PDF

ESCARA – La Giunta regionale, riunita in seduta ordinaria, a Pescara,  ha approvato, su proposta del presidente, Marco Marsilio, la proposta di inserimento dell’infrastruttura portuale di Vasto, situata in località Punta Penna, nell’ambito dell’Autorità di  Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale.

Infatti, la legge 84 del 1994 consente l’inserimento di un porto di rilevanza economica regionale o di un porto di rilevanza economica nazionale la cui gestione sia stata trasferita dalla Regione all’interno del sistema dell’Autorità di sistema portuale territorialmente competente.

In riferimento alla proposta di variante dell’Anas alla Statale 16 nel tratto Vasto – San Salvo, viene ribadita la totale contrarietà alla realizzazione di viadotti e gallerie che potrebbe insistere sul costone orientale di Vasto. Nel contempo ha dato parere favorevole alla proposta progettuale relativa al lotto 2, 3 e 4, nel tratto tra Vasto marina e San Salvo.

La realizzazione di questa nuova arteria viaria, su cui anche il Consiglio comunale di San Salvo ha espresso parere favorevole per il tratto di competenza, andrebbe a delocalizzare la Statale 16 dall’attuale percorso caratterizzato da una forte urbanizzazione, con presenza anche di alberghi e impianti sportivi, che mette a rischio la pubblica incolumità.

Per quanto riguarda il primo lotto è stato dato parere positivo alla cosiddetta ‘opzione zero’ che prevede una sostanziale messa in sicurezza e miglioramento del tracciato esistente. Un tratto già di proprietà dell’Anas su cui i lavori potrebbero cominciare in un breve lasso di tempo.

La Giunta ha anche ritenuto strategica l’infrastruttura viaria denominata ‘Strada a Scorrimento Veloce Variante S.S. 16 – Circonvallazione di Vasto’ proposta dalla Provincia di Chieti e di cui ha già redatto il progetto preliminare, mediante l’individuazione di un nuovo tracciato che permetta il collegamento Nord-Sud senza attraversare, in particolare, il centro urbano di Vasto Marina. Tra le altre opere che la Regione ha ritenuto strategiche ci sono la viabilità di raccordo tra i caselli autostradali A14 Vasto Nord-Vasto Sud, mediante sistemazione e adeguamento funzionale delle strade di Fondo Valle e di Bonifica Sinello-Cena-Moro-Treste, e la realizzazione del nuovo casello autostradale A14 ‘Vasto Centro’ in località Sant’Antonio Abate e relativi raccordi di accesso.

Su queste ultime opere la Regione Abruzzo sarà impegnata con il Governo e con gli enti preposti al fine di individuare le necessarie forme di finanziamento.

Sempre su proposta di Marsilio, nell’ambito della Strategia di Specializzazione Intelligente S3, la relazione di autovalutazione inerente alla condizione abilitante di “Buona Governance della  Strategia  di  Specializzazione  Intelligente” per il periodo di programmazione 2021-2027, che definisce le priorità e gli ambiti di specializzazione su cui concentrare gli investimenti dei fondi strutturali in materia di ricerca e innovazione.

La Strategia di Specializzazione Intelligente, nello specifico, si configura come una strategia trasversale ai Fondi Strutturali e agli strumenti di programmazione regionali, un insieme integrato di strumenti ed azioni in  grado anche  di  rafforzare  la  capacità  del  sistema  regionale di  attrarre  risorse  dai Programmi nazionali ed europei a sostegno di Ricerca e Innovazione.

Approvata, poi, la proposta di definizione del profilo professionale di “Tecnico esperto nella progettazione di itinerari turistici esperienziali e sostenibili”, cui si arriverà attraverso un esame certificatorio, nonché il relativo percorso formativo. Approvate anche le “Linee di indirizzo per l’attuazione degli interventi previsti dal Fondo sperimentale per la formazione turistica esperienziale.

Su proposta del vice presidente ed assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, facendo leva sulla Legge regionale 21 febbraio 2011, n. 5 “Promozione e riconoscimento dei distretti agroalimentari di qualità DAQ” e sulla base di una deliberazione di Giunta del 2013 che ha stabilito “Linee guida: individuazione, istituzione e disciplina nella Regione Abruzzo dei Distretti Agroalimentari di Qualità”, via libera al riconoscimento del Distretto Agroalimentare di Qualità “Cerere d’Abruzzo” nell’ambito della Filiera cerealicola.

 

Approvato, su proposta dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, il Piano di recupero delle liste di attesa relative al 2021. Recepiti, sempre su iniziativa dell’assessore Verì, l’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sul documento relativo all’Accreditamento della Terapia del Dolore e delle Cure palliative pediatriche e l’Accordo sul documento riguardante l’Accreditamento delle Reti di Terapia del Dolore.

Via libera, su input dell’assessore al Turismo, Daniele D’Amario, al progetto della Regione Abruzzo “Bike to coast for every one” da presentare in risposta all’Avviso nazionale sul turismo accessibile ed inclusivo entro l’11 aprile 2022.

Tale progetto è finalizzato alla realizzazione di azioni per lo sviluppo del turismo accessibile ed inclusivo per favorire la presenza di turisti con disabilità e dei loro familiari; per la realizzazione di infrastrutture ed organizzazione di servizi accessibili; per l’attivazione di tirocini formativi per persone con disabilità. I partner di progetto sono stati individuati a seguito di avviso pubblico rivolto all’acquisizione di manifestazioni di interesse. Non comporta oneri immediati e diretti sul bilancio regionale; la Regione Abruzzo dovrà compartecipare con propri fondi pari a 120mila euro solo in caso di accoglimento.

Su proposta dell’assessore con delega a Enti Locali, Formazione e Disabilità, Pietro Quaresimale, disco verde per il “Disciplinare della scuola regionale di polizia locale”. Approvato anche il documento su “Aggiornamento e revisione, in via transitoria, della disciplina regionale in materia di tirocini extracurriculari”.

Infine, nell’ambito della programmazione degli interventi regionali collegati al Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 29 novembre 2021 che ha stabilito il riparto del Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità, è stata definita la ricognizione dei bisogni espressi dai Comuni. Nello specifico, dal momento che alla Regione Abruzzo è stata assegnata la somma di 1 milione 320mila euro, è stato deciso che il 70% delle risorse è destinato agli interventi inerenti alle attività ludico-sportive mentre il restante 30% è destinato agli interventi relativi ai servizi in ambito sportivo.


Print Friendly and PDF

TAGS