Giunta Regionale: “Ok accordo di finanziamento Istituzione fondo centrale di garanzia Pmi”

Tutti gli altri provvedimenti

di Redazione | 25 Gennaio 2022 @ 17:21 | POLITICA
its Most
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La Giunta regionale, riunitasi oggi pomeriggio, su proposta del Presidente Marco Marsilio ha preso atto dell’Accordo di finanziamento per l’istituzione della Sezione regionale del Fondo centrale di garanzia per le Pmi, sottoscritto lo scorso 24 aprile, tra la Regione Abruzzo e il MISE., della Convenzione per la delega al MISE, quale Organismo Intermedio nell’ambito del POR FESR Abruzzo 2014 nonché della modifica del Quarto Addendum di maggio 2020, all’Accordo di finanziamento per la gestione del Fondo SAIM (Fondo di Sviluppo Abruzzo per le Imprese), istituito con il contributo del POR FESR Abruzzo 2014-2020 sulla base dei nuovi importi comunicati da Fira. L’obiettivo è quello di rafforzare il sostegno alle piccole e medie imprese operanti sul territorio regionale nell’accesso al credito durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

In riferimento alla L.R. 32 del 21 dicembre 2021, la giunta ha individuato l’elenco dei Comuni abruzzesi classificati come montani che presentano una popolazione inferiore a 3.000 abitanti e con un calo demografico superiore a quello della media regionale nell’arco degli ultimi 5 anni o con una popolazione inferiore a 200 abitanti. L’obiettivo è quello di affrontare due importanti problematiche la natalità e le accentuate difficoltà nelle zone montane e lo spopolamento vero e proprio dato dal declino demografico nelle zone marginali. La legge, infatti, intende fornire una risposta al problema della natalità supportando i genitori con risorse finanziarie che possano aiutarli nell’immediato e concedendo incentivi per coloro che intendano ripopolare queste zone montane trasferendo la propria residenza. Questo l’elenco dei comuni individuati divisi per provincia. Provincia L’Aquila: Acciano, Anversa degli Abruzzi, Ateleta, Barete, Barisciano, Bisegna, Bugnara, Cagnano Amiterno, Calascio, Campo di Giove, Campotosto, Canistro, Cansano, Capitignano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castellafiume, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cerchio, Civita d’Antino, Civitella Alfedena, Cocullo, Collarmele, Collelongo, Collepietro, Corfinio, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Gagliano Aterno, Gioia dei Marsi, Goriano Sicoli, Introdacqua, Lecce nei Marsi, Lucoli, Massa d’Albe, Molina Aterno, Montereale, Morino, Navelli, Ocre, Ofena, Opi, Ortona dei Marsi, Ortucchio, Ovindoli, Pacentro, Pereto, Pescasseroli, Pescocostanzo, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Raiano, Roccacasale, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Rocca Pia, San Benedetto in Perillis, Sante Marie, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, San Vincenzo Valle Roveto, Scanno, Scontrone, Scurcola Marsicana, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villalago, Villa Santa Lucia degli Abruzzi, Villavallelonga, Villetta Barrea, Vittorito. Provincia Teramo: Arsita, Basciano, Bisenti, Canzano, Castel Castagna, Castelli, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Cellino Attanasio, Cermignano, Colledara, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montefino, Pietracamela, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Tossicia, Valle Castellana. Provincia Pescara: Abbateggio, Bolognano, Brittoli, Bussi sul Tirino, Caramanico Terme, Carpineto della Nora, Castiglione a Casauria, Civitaquana, Civitella Casanova, Corvara, Farindola, Lettomanoppello, Montebello di Bertona, Pescosansonesco, Pietranico, Roccamorice, Salle, Sant’Eufemia a Maiella, San Valentino in Abruzzo Citeriore, Serramonacesca, Tocco da Casauria, Turrivalignani, Vicoli, Villa Celiera. Provincia Chieti: Archi, Bomba, Borrello, Montebello sul Sangro, Carpineto Sinello, Casalanguida, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Celenza sul Trigno, Civitaluparella, Civitella Messer Raimondo, Colledimacine, Colledimezzo, Dogliola, Fara San Martino, Fraine, Fresagrandinaria, Furci, Gamberale, Gessopalena, Gissi, Lama dei Peligni, Lentella, Lettopalena, Liscia, Montazzoli, Monteferrante, Montelapiano, Montenerodomo, Monteodorisio, Palena, Palmoli, Palombaro, Pennadomo, Pennapiedimonte, Pizzoferrato, Pretoro, Quadri, Rapino, Roccamontepiano, Roccascalegna, Roccaspinalveti, Roio del Sangro, Rosello, San Buono, San Giovanni Lipioni, Schiavi di Abruzzo, Taranta Peligna, Tornareccio, Torrebruna, Torricella Peligna, Tufillo, Villa Santa Maria, Pietraferrazzana, Fallo.

La Giunta, inoltre, ha preso atto della spesa certificata per il PO FESR, pari a 48 milioni 500 mila euro, rispetto agli iniziali 58 milioni 500mila euro, quale spesa emergenziale sostenuta dallo Stato per le garanzie rilasciate dal Fondo Centrale di Garanzia nel periodo aprile-dicembre 2020. Sempre su iniziativa del presidente Marsilio, l’Esecutivo regionale ha disposto la riprogrammazione delle economie derivanti dalla programmazione del Piano Sviluppo e Coesione Abruzzo – Fondi Sviluppo e Coesione (2000-2020), per assicurare la copertura finanziaria ai seguenti interventi, per un totale di cofinanziamento FSC pari a 1milione 145mila 903 euro: Comune di Moscufo (costo intervento € 1.600.000,00) con cofinanziamento FSC di 320mila euro; Comune di Fara San Martino (costo intervento € 1.560.000,00) con cofinanziamento FSC di 312mila euro; Comune di Raiano (costo intervento € 819.516,67) con cofinanziamento FSC di € 163mila 903 euro; Comune di Vasto (costo intervento € 1.750.000,00) con cofinanziamento FSC di 350mila euro.


Print Friendly and PDF

TAGS