Giunta regionale, approvati interventi per far fronte all’emergenza Covid

di Redazione | 14 Febbraio 2022 @ 16:29 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Si è riunita oggi a Palazzo Silone, a L’Aquila, la giunta regionale presieduta dal Presidente Marco Marsilio.  Questi i provvedimenti adottati: approvati interventi destinati a fronteggiare l’emergenza da Covid-19. La giunta ha preso atto dell’assegnazione finanziaria di Euro 30.734.800,77 a valere sulle risorse nazionali del FSC 2014-2020, approvando l’elenco degli interventi e dei centri di responsabilità regionale. L’Esecutivo, ha preso atto così della delibera CIPESS 49/2021 del 27 luglio 2021 “Fondo sviluppo e coesione 2014-2020- Assegnazione risorse per interventi connessi all’emergenza covid-19 e finanziamento recupero aree a verde nell’ambito del contratto istituzionale di sviluppo per l’area di Taranto”. Le attività svolte dalla Giunta regionale sono state costanti nel corso dell’anno 2021, per raggiungere questo importante obiettivo. In risposta alle richieste della Regione Abruzzo, dal mese di aprile si sono svolti numerosi tavoli tecnici con l’Agenzia per la Coesione per definire puntualmente gli interventi da finanziare, stabilendo di dare una certa priorità ad interventi in funzione anti-covid nonché a quelli di immediata cantierabilità. La Regione, nel mese di maggio 2021, ha inviato l’elenco degli interventi da sottoporre all’istruttoria tecnica dell’Agenzia. Nei primi giorni di agosto è stata comunicata l’avvenuta approvazione da parte del CIPESS degli interventi per il contrasto dell’emergenza COVID-19 per un importo pari a circa 31 milioni di euro. La Giunta, così, con la deliberazione odierna, prende atto della delibera CIPESS 49/2021 e, finalmente, saluta favorevolmente l’effettiva assegnazione di risorse ulteriori relative alla programmazione FSC 2014-2020 pari a 30,7 Milioni di euro per interventi volti a fronteggiare l’emergenza e, contemporaneamente, dispone in merito alla celere attuazione degli stessi per garantire benefici concreti e reali al nostro territorio duramente colpito dagli effetti pandemici. Questi gli interventi approvati connessi all’emergenza COVID-19: Aiuti agli operatori della montagna 400.000,00; Aiuti alla categoria di B&B non professionali 1.000.000,00; Aiuti alla categoria professionale dei fotografi 700.000,00; Aiuti alle Microimprese delle zone rosse COVID-19 200.000,00; Completamento dell’Azione 3.1.1– Asse III – Avviso Pubblico per aiuti per investimenti a sostegno dell’economia nell’emergenza da COVID-19 14.586.800,77; Contributi ai consultori 200.000,00; Contributo alle Aziende di Servizi alla Persona – ASP 7.000.000,00; Intervento a favore dei 19 comuni della costa abruzzese per interventi volti a favorire la sicurezza, l’accessibilità e la fruizione delle spiagge e contrastare l’emergenza covid della stagione 2021 700.000,00; Intervento a favore dei titolari di concessioni demaniali marittimi per contrastare l’emergenza covid della stagione 2020 450.000,00; Realizzazione di un punto di ristoro e Museo del Fungo porcino 100.000,00; Recupero funzionale del rifugio “Campo dei Venti” sito in località Prato Selva 190.000,00; Rimborso spese di locazione affitti studenti fuori sede 600.000,00; Scorrimento delle graduatorie degli studenti idonei alla borsa di studio A.A. 2020-2021 4.100.000,00; Sostegno alimentare delle persone in stato di poverta’ o senza fissa dimora” – anno 2021 108.000,00; Sostegno alla “distillazione di crisi” 400.000,00. TOTALE: 30.734.800,77.  Tuttavia, non si procederà, con l’attribuzione delle risorse per la realizzazione di un “punto di ristoro e Museo del Fungo porcino”, in quanto già oggetto di finanziamento per un importo pari a €100.000,00 a valere sulle risorse del bilancio regionale. Non essendo possibile procedere al doppio finanziamento dell’intervento sarà infatti necessario, con successivi atti, una riprogrammazione dell’importo pari a € 100.000,00 euro. Le risorse confluiscono nella parte speciale del Piano Sviluppo e Coesione 2000-2020 della Regione Abruzzo.

La giunta regionale, su iniziativa dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, ha approvato la nuova proposta di accordo di programma con il Ministero per l’edilizia sanitaria in Abruzzo. Il documento, che va a sostituire l’accordo del 2018, formalizza la volontà di prediligere il ricorso a finanziamenti integralmente pubblici. Si tratta di un investimento di circa 320 milioni di euro per la costruzione dei nuovi ospedali di Avezzano, Lanciano, Vasto e per la realizzazione della nuova centrale operativa del 118 (comprensiva di eliporto e hangar) all’Aquila.

Individuata, su proposta dell’assessore Guido Quintino Liris, l’area in cui sorgerà la sede unica della Regione nella città di Pescara. Il Comune di Pescara, infatti, ha comunicato che da una ricognizione dei beni nella disponibilità dell’amministrazione comunale, risulta un immobile nell’ “Area di risulta dell’ex stazione ferroviaria centrale”. Si tratta di un lotto di terreno di mq 9.000, adiacente a Corso Vittorio Emanuele II e prospiciente la stazione ferroviaria centrale, il capolinea degli autobus urbani ed extra urbani e via Piave. Tale ubicazione, secondo l’amministrazione comunale, è da ritenersi strategica non soltanto per la posizione centrale che occupa, poiché a ridosso del cd. quadrilatero del centro, ma anche per il requisito di sostenibilità. La giunta ha quindi demandato al Dipartimento Risorse l’attivazione delle procedure necessarie alla acquisizione della progettazione dei lavori.

Per il pieno conseguimento degli obiettivi del PNRR, inoltre, il presidente della Regione Abruzzo ha individuato nell’Aric l’ufficio unico referente per gli appalti.

Attribuiti in Regione i seguenti incarichi dirigenziali: Autorità di certificazione Daniela di Stefano, Gabinetto del presidente, Massimo Verrecchia, Organizzazione Dania Aniceti, Edilizia sociale e scolastica Andrea Liberatore, Gestione e qualità delle acque, Marco De Santis, Competitività, Nunzia Napolitano, Risorse umane del SSR, Alba la Barba, Cpi L’Aquila-Teramo, Romina Cialfi, Politiche turistiche e sportive, Carlo Tereo de Landerset. Conferiti anche due incarichi ad interim: per il servizio “Politica Energetica e Risorse del Territorio” del Dipartimento Territorio – Ambiente a Salvatore Corroppolo, dirigente del servizio “Gestione Rifiuti e Bonifiche” e per il servizio “Impresa e Finanza” del dipartimento Sviluppo Economico -Turismo a Nicola Commito, dirigente del Servizio “Attrazione Investimenti e Internazionalizzazione”.


Print Friendly and PDF

TAGS