Giunta L’Aquila, crisi risolta ma De Santis incalza: “Chiedano scusa alla città”

di Redazione | 22 Gennaio 2021 @ 18:05 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – E’ duro il commento di Lelio De Santis sulla ricomposizione della maggioranza a L’Aquila. “Dopo un anno di crisi e sei mesi di attività amministrativa senza gli assessori della Lega, finalmente è tornata la pace, almeno sul piano formale, nella coalizione di Centrodestra e questo certamente è un fatto  positivo e di chiarezza politica. Certamente il Consiglio comunale meritava rispetto e doveva essere prima  informato sulle ragioni della crisi ed ora sui termini programmatici e gestionali dell’accordo raggiunto. Di sicuro la città non ha capito il perché di questa crisi tutta interna al Centrodestra aquilano, se non è cambiato nulla e nessuna parola di autocritica si è sentita. Certamente, l’attività amministrativa ne ha risentito, con gli inevitabili ritardi nella gestione di diversi dossier, dal Piano regolatore generale ai progetti di tutela ambientale. Ora c’è da augurarsi che l’esecutivo possa riprendere appieno il suo lavoro ed il Consiglio possa riprendere la sua attività, consentendo un confronto serio e costruttivo sui di diversi problemi, rimasti nei cassetti a seguito della crisi. Le ragioni di una  crisi politica, dannosa ed inspiegabile, forse le conosceremo fra un anno, quando il Sindaco, Pierluigi Biondi, tirerà fuori il biglietto con sú scritto che è lui il Candidato Sindaco del centrodestra, come concordato a Gennaio 2021, e solo allora i cittadini capiranno”


Print Friendly and PDF

TAGS