Giovedì Santo, si celebra la Messa Crismale

Sarà utilizzato l'olio proveniente da Capaci (Palermo), donato dal Sig. Questore dell'Aquila all'Arcidiocesi

di Redazione | 06 Aprile 2023 @ 08:06 | ANNIVERSARIO
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Al mattino del 6 aprile, Giovedì Santo, la Chiesa Aquilana celebra solennemente la Messa Crismale, considerata una delle principali manifestazioni della pienezza del sacerdozio del Vescovo e un segno della stretta unione dei presbiteri con lui.

La liturgia avrà inizio alle ore 10,00 nella Basilica di S. Maria di Collemaggio.

La scelta della Basilica di Collemaggio, attualmente Cattedrale provvisoria dell’Arcidiocesi, è dovuta alla celebrazione dell’Anno della Misericordia, l’indulgenza concessa da Papa Francesco che prolunga per un anno intero la Perdonanza di S. Celestino V.

Durante la celebrazione, tutti i sacerdoti della diocesi, riuniti intorno al Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi e al Vescovo Ausiliare, mons. Antonio D’Angelo, rinnoveranno le promesse sacerdotali.

Il Rito di Benedizione degli Oli, durante il quale saranno benedetti gli oli per i Sacramenti, quello per l’Unzione degli Infermi, quello dei Catecumeni per il Battesimo e quello misto a profumo per il Sacro Crisma destinato al sacramento della Confermazione, ma anche all’unzione dei neo battezzati e nell’Ordinazione Sacerdotale, esprimerà la ricchezza dei doni affidati al ministero della Chiesa.

L’olio che sarà utilizzato è proveniente da Capaci (Palermo) ed è stato donato dal Sig. Questore dell’Aquila all’Arcidiocesi. L’olio è ricavato dagli ulivi piantumati all’interno del “Giardino della memoria”, il parco dedicato a tutti i caduti nella lotta alla mafia e sorto dove furono ritrovati i resti della Quarto Savona 15, la Fiat Croma di scorta al giudice Giovanni Falcone, nella quale morirono i poliziotti Antonio Montinaro, Vito Schifani Rocco Dicillo nella strage del 23 maggio 1992.

Giovedì santo

La piccola produzione è stata realizzata grazie all’impegno della questura di Palermo e dell’associazione Quarto Savona 15, con la collaborazione degli studenti dell’istituto Majorana e dell’istituto penale per minorenni Malaspina.

Alle 18,00 dello stesso giorno l’Arcivescovo Metropolita, Cardinale Petrocchi presiederà, nella chiesa parrocchiale di S. Pio X al Torrione, la liturgia della Messa in Coena Domini che fa memoria della pasqua ebraica e celebra l’istituzione dell’Eucaristia e del Sacerdozio e rivive il gesto della Lavanda dei Piedi, significativo dell’amore e del servizio cristiano.

Il giorno del Venerdì Santo, 7 aprile, l’Arcivescovo Petrocchi presiederà, alle ore 15 nella Basilica di S. Bernardino da Siena, la celebrazione, intensa e significativa, della Passione del Signore e alle ore 20 parteciperà alla Solenne Processione del Cristo Morto che muoverà dalla Basilica di San Bernardino. 

Nell’ immagine di copertina, l’olio di Capaci

 


Print Friendly and PDF

TAGS