Ginestra Aquilana, pericolo scongiurato: contatti tra Comune e Parco

di Alessio Ludovici | 24 Settembre 2020 @ 06:24 | AMBIENTE
ginestra
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sembra andare verso un lieto fine la vicenda delle ultime Ginestre Aquilane, una rarissima specie di ginestra che si trova solo ad Arischia, sopravvissute al rogo del Fosso delle Pescine. Si è messa in moto una collaborazione istituzionale tra il Comune dell’Aquila, responsabile delle opere di messa in sicurezza del Fosso, e il Parco Nazionale. 

La preoccupazione negli ultimi giorni era che le opere di messa in sicurezza del Fosso o i lavori connessi potessero distruggere questi ultimi nuclei rimasti che stanno piano piano rinascendo dalla cenere dell’incendio. All’esisto di alcuni sopralluoghi si è verificato che ci sono ancora esemplari vivi, che nel frattempo erano stati anche segnalate tramite un nastro.

Della Ginestra Aquilana, oltre a quelle rimaste sul Fosso delle Pescine esistono solo gli esemplari dei vivai forestali e i semi raccolti poco dopo gli incendi. 


Print Friendly and PDF

TAGS