Gestione condivisa Cimitero di Preturo, Nardantanio: “Al Comune solo spese di straordinaria amministrazione”

di Redazione | 22 Dicembre 2020 @ 10:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un bell’esempio di collaborazione costruttiva per la gestione dei servizi comuni d’interesse pubblico è stato caratterizzato dal Comune dell’Aquila e dall’Amministrazione dei Domini Collettivi di Preturo, Cese, San Marco, Colle e Pozza per la conduzione attiva del Cimitero di Preturo. I pressanti impegni, dovuti alla complessa materia della ricostruzione in tutto il territorio comunale a cui si sono aggiunte le difficoltà operative legate alla pandemia, hanno spinto l’ADUC ad effettuare una profonda analisi della situazione in cui è venuto a trovarsi il complesso cimiteriale di Preturo.

Alla luce di quanto è stato possibile accertare, i componenti del Consiglio Direttivo ADUC hanno deciso di sottoporre al Sindaco del Capoluogo la proposta della gestione attiva del cimitero, senza oneri a carico del Comune per le sole opere di ordinaria amministrazione. La proposta, che ha riportato l’unanime condivisione dei dirigenti ADUC, è stata formalizzata con il proprio atto deliberativo n. 8 del 18 luglio 2020, trasmesso al Comune. Dopo attenta verifica da parte del Settore Ambiente, circa la possibile concessione della gestione del cimitero di Preturo, alla luce dei regolamenti vigenti in materia, il Comune, anche su indicazione del Sindaco Biondi, ha deciso di avviare la formalizzazione del rapporto collaborativo tra i due Enti con l’adozione di un apposito atto deliberativo di Giunta, con il quale si decide di attivare una collaborazione con l’Amministrazione dei Domini Collettivi dell’area di Preturo, finalizzata alla gestione condivisa del Cimitero Comunale di Preturo, tramite concessione dell’ADUC delle attività di manutenzione ordinaria e gestione illuminazione votiva. Con lo stesso provvedimento la Giunta ha anche approvato lo schema di convenzione, nel quale sono riportate in dettaglio le attività e le competenze che inquadrano e regolano la gestione condivisa dello stesso Cimitero.

“Un doveroso plauso va riservato al Sindaco – ha detto Antonio Nardantanio, Presidente ADUC –  che ha preso nella dovuta considerazione la proposta, alla Giunta che ne ha condiviso le finalità e ai vari settori operativi comunali che hanno saputo comparare le analisi gestionali, ponendo in evidenza la totale assenza di oneri a carico del Comune se non per le spese della straordinaria amministrazione”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS