Gdf confisca beni per 7 milioni di euro appartenenti ai Casalesi. Anche un appartamento all’Aquila

di Redazione | 11 Gennaio 2022 @ 12:47 | CRONACA
Sommozzatori
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Brutto colpo per il Clan dei Casalesi. La Guardia di Finanza dell’Aquila dando supporto, con la Gdf di Caserta, alla sezione di Lucca ha eseguito un provvedimento di confisca di beni, emesso dal tribunale di Firenze, per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro.

Tra i beni confiscati, già oggetto di un sequestro preventivo nel 2020, 26 conti correnti, 2 auto, 8 società, 18 locali a uso commerciale, 32 abitazioni, 7 autorimesse e 4 terreni. I beni, si spiega ancora, sono “per la maggior parte localizzati nella provincia di Caserta, per la restante a Lucca e, più precisamente, 2 appartamenti, 5 autorimesse e un terreno, e un appartamento a L’Aquila

Il provvedimento, spiega una nota, trae origine da un’operazione dei finanzieri lucchesi e della Dda fiorentina che negli anni scorsi ha portato alla scoperta di una presunta organizzazione a delinquere, con base a Lucca e contigua al clan camorristico dei Casalesi, dedita all’illecita aggiudicazione di appalti, alle frodi nelle pubbliche forniture e al riciclaggio dei relativi proventi illeciti in aziende toscane e campane.


Print Friendly and PDF

TAGS