Fuoriclasse della pallacanestro è la vittima del drammatico incidente sull’A24

di Redazione | 24 Giugno 2020 @ 09:21 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – È un giovane campione di basket la vittima del drammatico incidente frontale di ieri sull’autostrada A24, sulla carreggiata nord poco prima del traforo del Gran Sasso in direzione L’Aquila, ancora una volta a doppio senso per gli eterni cantieri che caratterizzano l’infrastruttura gestita da Strada dei Parchi spa.

Si tratta di Attilio Pierini, che avrebbe compiuto 39 anni a luglio, già ala di Porto Recanati e della Rossella Virtus Civitanova, bandiera e capitano del Basket Recanati che proprio lui ha portato dalla C1 all’ A2.

Ha giocato anche in C a Porto San Giorgio e Castelraimondo.

L’uomo, originario di Porto Recanati (Macerata) era a bordo della sua Audi Q5 quando si è scontrato frontalmente con un camion.

Pierini è morto sul colpo, mentre la moglie che viaggiava insieme a lui, F.P., 33 anni – soccorsa con l’eliambulanza del 118 partita da L’Aquila – è ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione di Teramo.

Sotto shock il camionista che, così come dimostrato dalla posizione del mezzo e dai segni di frenata, ha cercato in tutti i modi di evitare l’impatto con la macchina stringendosi il più possibile al guardrail. Ma tutto si è rivelato inutile per scongiurare lo scontro con la vettura.

Il pm di turno Silvia Scamurra ha aperto un’inchiesta e non è escluso che, come atto dovuto, nelle prossime ore il conducente del camion possa essere iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale.


Print Friendly and PDF

TAGS