Funivia Gran Sasso, Pignatelli: “questo è un impianto sicuro”

"Il problema non si pone per un atto di incoscienza, speriamo di riaprire a giugno"

di Matilde Albani | 28 Maggio 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
Funivia Gran Sasso Pignatelli
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La funivia del Gran Sasso è chiusa in questi giorni  per manutenzione e conseguenti prove di carico sulla fune che trasporta la cabina. Controlli e simulazioni che dopo periodi di inattività devono essere rinforzati. “Dopo quello che è accaduto nei giorni scorsi è chiaro che la gente ha timore – dice a Laquilablog Dino Pignatelli, amministratore unico del Centro Turistico del Gran Sasso -; stiamo lavorando dal 14  maggio e speriamo di aprire i primi di giugno”. L’apertura dell’impianto potrà avvenire solo con l’autorizzazione dell’Ustif, l’organismo di controllo per gli impianti a fune. “Il disastro della funivia Stresa-Montarone  è un caso di irresponsabilità. Nel nostro paese abbiamo gli impianti a fune più sicuri, il problema non si pone per un atto di incoscienza”. L’intervista.


Print Friendly and PDF

TAGS