Funivia Gran Sasso: 4 milioni per la sostituzione delle funi portanti

di Redazione | 04 Aprile 2024 @ 15:27 | POLITICA
funivia-gran-sasso
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – 4 milioni per la sostituzione delle funi portanti della funivia del Gran Sasso. Con questa finalità è stato predisposto un emendamento, a firma del sindaco Pierluigi Biondi, che verrà presentato, dopo il passaggio in I Commissione, in Consiglio comunale in sede di discussione del rendiconto del bilancio dell’ente.

La somma verrà reperita attraverso il ricorso alle disponibilità accertate nella quota di avanzo di amministrazione.

“Eravamo e siamo convinti dell’incongruenza del provvedimento con cui l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie delle Infrastrutture Stradali e Autostradali ha limitato fino al 30 aprile prossimo l’esercizio della Funivia del Gran Sasso, con prescrizione della sostituzione delle quattro funi portanti. – spiega il sindaco Biondi – Nonostante la stagione sciistica sia stata contrassegnata da precipitazioni nevose al di sotto della media e degli anni passati, nel corso di questi mesi la funivia e gli operatori del Centro turistico hanno continuato a garantire un servizio importante per turisti e amanti della montagna in piena sicurezza, con periodici e costanti controlli, tutti sempre con esito positivo, sull’impianto”.

“Continuiamo a ritenere, pertanto, che la prescrizione relativa alla sostituzione delle quattro funi portanti, prevista per il 2028, sia una forzatura e confidiamo che nel ricorso al Consiglio di Stato qualcuno si prenda la briga di leggere le carte, le certificazioni e le documentazioni prodotte. – conclude il primo cittadino – Nel frattempo, però, dobbiamo essere pronti a qualsiasi scenario, compreso quello di dover intervenire per il cambio dei cavi. Occorreranno risorse significative e di immediata liquidità, che con l’emendamento saranno disponibili in caso di necessità”.

Scimia: “Risposta tempestiva ed efficace”

“Un imprevisto al quale è stata data come sempre una risposta tempestiva, senza piangersi addosso come accadeva in passato ma limitandosi a rispettare una sentenza pur ritenendola molto discutibile, dando dimostrazione di efficienza ed efficacia nel trovare una soluzione”.

Così i capigruppo di maggioranza al Consiglio comunale dell’Aquila, commentando l’emendamento predisposto dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che permetterà di attingere alla quota libera dell’avanzo di amministrazione per reperire i 4 milioni di euro necessari ai lavori di manutenzione straordinaria che si sono resi necessari alla funivia del Gran Sasso, cioè per la sostituzione delle funi portanti.

“Ringraziamo il sindaco e la struttura comunale che ha rilasciato i necessari pareri tecnico e contabile, che nel giro di pochi giorni hanno trovato la soluzione a un problema per nulla banale, e che avrebbe potuto rischiare di destabilizzare i conti dell’ente”, fanno osservare i capigruppo di maggioranza, “perché può sembrare semplice ma per una pubblica amministrazione reperire somme, peraltro significative e di immediata disponibilità, in tempi così rapidi non è affatto una strada libera da ostacoli”.


Print Friendly and PDF

TAGS