Fratelli d’Italia: “Un grande successo il presidio sulle eccellenze enogastronomiche”

di Redazione | 11 Giugno 2021 @ 14:38 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Fratelli d’Italia al fianco delle eccellenze dell’enogastronomia italiana e dei produttori locali che qualcuno in Europa intende penalizzare attraverso regolamenti e norme volte a premiare le grandi multinazionali.

Con questo obiettivo ieri il coordinamento di Fdi L’Aquila ha tenuto un presidio alla Villa Comunale per sensibilizzare la popolazione sul progetto promosso dall’Ue volto a un nuovo sistema di etichettatura dei prodotti: un’iniziativa fortemente voluta dalla Francia che assegnerebbe cinque colori agli alimenti secondo un algoritmo che guarda al tenore di carboidrati, grassi e proteine, per 100 grammi di prodotto. Vi sono dunque prodotti universalmente riconosciuti come dannosi (come le bevande gassate e dolcificate), che, poiché “dietetiche” ottengono il semaforo verde, così come alimenti ultralavorati, pieni di additivi artificiali. Al contrario, i prodotti di qualità, che produce il nostro Paese, esportati. in tutto il mondo, hanno la “colpa” di essere fatti in modo tradizionale, e dunque senza tener conto di cervellotiche regole matematiche: sono dunque penalizzati con il semaforo rosso. Un’assurdità a cui ci opponiamo fortemente e su cui il partito presieduto da Giorgia Meloni ha già ottenuto un importante risultato.

È stata approvata all’unanimità dal senato la mozione presentata dal nostro partito a difesa del Made in Italy, a difesa della nostra identità e diversità dall’aggressione del Nutriscore, attraverso il quale si vuole omologare gesti e abitudini a danno dei nostri prodotti d’eccellenza. Un provvedimento che impegna il governo a salvaguardare le nostre eccellenze, tutelandole dall’aggressione delle multinazionali che intendono umiliare e mortificare l’attività di piccole e medie imprese che costituiscono uno degli assi portanti dell’economia italiana e garantiscono benessere a migliaia di famiglie.


Print Friendly and PDF

TAGS