Foto dei figli sui social, il Tribunale di Chieti: dai 14 anni possono rifiutarsi

di Redazione | 18 Agosto 2020 @ 15:21 | CRONACA
Print Friendly and PDF

CHIETI – Originale sentenza del Tribunale di Chieti che ha dato la possibilità a un ragazzo di 17 anni di negare il consenso ai proprio genitori di pubblicare proprie fotografie sui social network. La volontà del figlio minorenne ha avuto la priorità nella scelta del Tribunale. Il Tribunale ha fatto proprie i principi delineati dal Garante della Privacy che fissa a 14 anni l’età minima per iscriversi ai social senza il consenso dei genitori. 

La pubblicazione di foto di minori è un argomento molto delicato sia per i fenomeni di criminalità online, l’adescamento di minori ad esempio, sia per le sottovalutate implicazioni per la vita dei ragazzi e delle ragazze. 

L’Osservatorio sui Diritti dei Minori ha più volte denunciato il problema e l’immensa mole di foto che sono stati ritrovati su archivi pedopornografici.

 

Print Friendly and PDF

TAGS