Forza Italia si presenta, in città Licia Ronzulli. Biondi: “Vogliamo città a misura di donna”

di Alessio Ludovici | 25 Maggio 2022 @ 16:36 | ELEZIONI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La senatrice Licia Ronzulli, responsabile nazionale di Forza Italia per i rapporti con gli alleati, oggi all’Aquila per la presentazione della lista in vista delle elezioni amministrative in programma il 12 giugno. Appuntamento con dirigenti e candidati alla Dimora del Baco. A fare gli onori di casa il senatore, e coordinatore regionale del partito, Nazario Pagano. Con lui il deputato Antonio Martino, il sindaco uscente Pierluigi Biondi e il coordinatore provinciale Gabriele De Angelis

In platea gli esponenti del partito in città, da Giorgio De Matteis a Roberto Tinari, a Maria Luisa Ianni, assessore uscente, la consigliere comunale Chiara Mancinelli, la consigliera Elisabetta De Blasis, il coordinatore cittadino Stefano Morelli, l’ex consigliere comunale Adriano Durante e tutti le candidate i candidati della lista per le elezioni del prossimo 12 giugno. Presenti anche tanti volti noti di Forza Italia a livello regionale, da Mauro Febbo a Daniele D’Amario, ai consiglieri regionali “vicini”, Manuele Marcovecchio, Simone Angelosante e Tony Di Gianvittorio. Tra i saluti anche quello del presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri.

“Una lista forte, qualcuno non pensava che fosse così forte” ha spiegato De Matteis. “Forza Italia darà un segnale importante alla vita politica e amministrativa della città. Una chiamata ad una battaglia che ci riguarda tutti. Questa città è grata a Silvio Berlusconi, so che non è semplice ma le chiedo se possibile avere qui Silvio Berlusconi, ci risparmia anche un po’ di lavoro”. L’obiettivo, è stato dichiarato, è la doppia cifra.

L’intervento di Biondi quindi che ha ricordato alcuni simpatici aneddoti con il il presidente Berlusconi e lanciato un impegno per il prossimo mandato: “Nel prossimo quinquennio concentreremo la nostra attenzione  ancora di più nei confronti delle donne e delle mamme, che soffrono più degli uomini la frenesia di questi tempi difficili legati alla pandemia e alla
crisi economica”.

“In questi due anni segnati dalla pandemia – ha continuato Biondi  – le donne hanno perso posizioni dal punto di vista occupazionale e retributivo e, cosa ancor più grave, spesso sono state costrette a rinunciare a cure e controlli sanitari. Come amministrazione  abbiamo attuato molte iniziative per sostenere la genitorialità e le pari opportunità. Penso alla detassazione degli esercizi commerciali che prevedono un fasciatoio, ai contributi alle famiglie per far frequentare i centri estivi ai ragazzi, penso all’assegnazione di alloggi per le
famiglie che hanno bisogno di cure di terapie intensive neonatali per i loro piccoli presso il nostro ospedale, gli alloggi per  fornire un luogo sicuro alle donne in fuga dalle guerre e vittime di violenza o la battaglia, vinta, affinché venisse autorizzata l’Asl  Avezzano-Sulmona-L’Aquila ad esercitare l’attività del Centro di procreazione medicalmente assistita all’ospedale San Salvatore”.
“Una volta si diceva – ha concluso Biondi  – che se fossimo in grado di costruire una città a misura di bambino avremmo risolto ogni problema della comunità. Ebbene, io sono convinto che realizzando una città a misura di donna avremmo un posto ancora migliore”.

Le conclusioni, infine, affidate alla senatrice Licia Ronzulli: “Voglio ringraziare la squadra di Forza Italia in città. Bisogna sempre ringraziare chi ci mette la faccia in questi momenti in cui le sirene dell’antipolitica ancora esistono.”


Print Friendly and PDF

TAGS