Forza Italia, raccolta firme per nomina di Silvio Berlusconi a senatore a vita

di Redazione | 24 Luglio 2020 @ 18:10 | POLITICA
Print Friendly and PDF

Come in altre regioni, anche i giovani di Forza Italia in Abruzzo si mobilitano alla raccolta delle firme per sostenere la petizione per la nomina del Presidente Berlusconi a senatore a vita e per una riforma vera della giustizia in Italia.
 
“Dopo quello che abbiamo letto e sentito in questi giorni – si legge in una nota del coordinamento regionale dei giovani di Forza Italia guidati da Alessandro D’Alonzo – con la scoperta che la democrazia in Italia è stata abbattuta da sentenze pilotate per colpire l’avversario politico, abbiamo sentito forte il dovere di fare la nostra parte per chiedere con forza che si faccia luce su quanto è accaduto nei confronti del presidente Berlusconi. Aderiamo alla proposta di raccogliere le firme per la petizione affinché sia nominato senatore a vita, ma nello stesso tempo è necessario che si metta mano a una vera riforma della giustizia che sia da garanzia per tutti i cittadini e per la stragrande maggioranza dei magistrati integerrimi che ogni giorno svolgono, spesso con difficoltà, questa professione”.
 
Dopo le iniziative del week end scorso, i giovani di Forza Italia raccoglieranno firme sabato 25 luglio a Chieti e domenica 26 a Teramo: saranno mobilitati tutti i giovani iscritti al partito, eletti, quadri, dirigenti, per la raccolta delle firme con banchetti in tutte le città. L’idea è nata all’indomani della diffusione dell’audio choc di Amedeo Franco, il giudice relatore in Cassazione del processo sulle frodi fiscali delle reti Mediaset, che aveva parlato di “plotone di esecuzione” contro il leader di Forza Italia. E adesso anche Nazario Pagano lancia un appello agli abruzzesi, perché aderiscano alla raccolta delle firme, con cui verrà chiesto al Presidente della Repubblica la nomina di Berlusconi a senatore a vita. Il Senatore Pagano rende noto altresì che parteciperà egli stesso alla iniziativa dei giovani di Forza Italia recandosi presso i gazebo nelle varie piazze abruzzesi.

Print Friendly and PDF

TAGS