Fondazione Carispaq, uno sportello per aiutare il terzo settore con i bandi

di Alessio Ludovici | 23 Marzo 2023 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Novecento domande l’anno, una platea di associazioni e realtà del terzo settore che cresce di anno in anno. La Fondazione Carispaq cerca di venire incontro a tutti ma adesso lo farà anche ampliando la propria presenza con uno sportello per aiutare le associazioni ad approfittare di diversi canali di finanziamento.

“Ci siamo posti il problema – ha spiegato il presidente Domenico Taglieri – di come fare ad essere vicini a chi fa i progetti. Noi facciamo quello che è possibile, ma con il direttore ed il consiglio di amministrazione abbiamo deciso di dare un supporto maggiore e di maggiore professionalità”.

Ieri mattina la presentazione dell’iniziativa nata in collaborazione con il Consorzio Punto Europa, che prevede l’attivazione di uno sportello informativo a servizio delle associazioni e degli altri enti del terzo settore sulle opportunità di finanziamento pubblico e privato a valere di bandi regionali, nazionali ed europei.

Lo sportello, nella prima fase del progetto, sarà presente a L’Aquila, Sulmona e Avezzano, a partire dal 18 di Aprile con aperture predefinite sulla base di un calendario che sarà pubblicato sul sito web della Fondazione (www.fondazionecarispaq.it), attraverso il quale sarà possibile prenotare gli incontri.

“È importante fare squadra” ha commentato l’assessore alle Politiche sociali del Comune dell’Aquila. “Siamo in un momento storico particolare, i fondi ci sono ed è doveroso intercettarli. All’Aquila abbiamo una realtà di associazionismo molto viva, c’è grande voglia di fare e portare avanti degli obiettivi, abbiamo un piano sociale approvato lo scorso anno che pone anche a noi degli obiettivi perché dobbiamo garantire tramite di esse i livelli essenziali e lo possiamo fare anche grazie al terzo settore”.

Particolare attenzione sarà dedicata a favorire l’accesso ai finanziamenti previsti dal Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile e dal Fondo per la Repubblica digitale, entrambi promossi dalle Fondazioni di origine bancaria italiane, e volti a favorire l’inclusione sociale e la promozione delle competenze e della transizione digitali.

“Siamo onorati – commenta il Presidente di Consorzio Punto Europa, Filippo Lucci – che la Fondazione CARISPAQ ci abbia scelto quale supporto tecnico per veicolare informazioni aggiornate e continue sulle misure attuative dei programmi di finanziamento europei, nazionali, regionali e del PNRR e per fornire assistenza nella elaborazione di proposte progettuali. Grazie all’attivazione di questo Sportello sarà possibile, attraverso il miglioramento dell’informazione e della consapevolezza in capo agli utenti, aumentare l’accesso a tali opportunità, prestando particolare attenzione alle misure attive nei settori della lotta alla povertà educativa, inclusione sociale e promozione delle competenze digitali. Crediamo che il territorio abbia forte necessità di coordinare le azioni e monitorare le opportunità. Questa è la strada giusta!”

“Il ruolo di responsabilità del Terzo Settore  – così il Vice Presidente del Centro Servizi per il Volontariato Abruzzo Gino Milano si gioca sulla sua capacità di rispondere adeguatamente alle proposte progettuali dell’Europa, intercettando le risorse economiche prospettate nell’area mediterranea. L’iniziativa promossa dalla Fondazione CARISPAQ, in collaborazione con il Consorzio Punto Europa, appare, pertanto, di notevole importanza”.

“Non potevo ricevere notizia più bella di un così importante risultato nato dalla sinergia della Fondazione Carispaq con il Consorzio Punto Europa – così la parlamentare europea Elisabetta De Blasis – In un momento storico come questo, dove non siamo più soltanto cittadini aquilani o italiani ma cittadini europei, è fondamentale essere coinvolti a 360 gradi nelle attività di pianificazione strategica dell’Europa.”


Print Friendly and PDF

TAGS