Fir: “Ok del trasferimento in albergo di Khartoum di Zennaro al posto del carcere”

di Redazione | 15 Giugno 2021 @ 05:01 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

ROMA – La Federazione Italiana Rugby, Fir, ha appreso con soddisfazione dalle autorità governative competenti del trasferimento in una struttura alberghiera di Khartoum del proprio tesserato Marco Zennaro, dallo scorso mese di aprile detenuto in attesa di definire la vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto in Sudan.

A supporto dell’ex atleta e oggi tecnico del Venezia Rugby, fiaccato fisicamente e psicologicamente dalle condizioni detentive delle carceri sudanesi, la Federazione Italiana Rugby e tutte le Società affiliate erano scese idealmente in campo già nelle scorse settimane, manifestando la solidarietà al rugbista lagunare partecipando dapprima in modo attivo alla conversazione online con l’hashtag #sosteniamoMarco e sensibilizzando poi l’opinione pubblica con uno speciale cerimoniale pre-partita in occasione della Finale del Peroni TOP10 in diretta RAI del 10 giugno scorso.

Fir esprime vicinanza al rugbista Marco Zennaro detenuto in Sudan


Print Friendly and PDF

TAGS