Fiori all’Immacolata venerdì 8 a santa Chiara

di Fra Piero Sirianni | 07 Dicembre 2023 @ 05:00 | CREDERE OGGI
Santa Chiara
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Siamo tutti invitati per l’omaggio floreale all’Immacolata: domani, venerdì 8 dicembre, nel piazzale dell’aquilano convento dei Cappuccini di santa Chiara a Borgo Rivera, a partire dalle ore 15,30.

L’8 dicembre ricorre la solennità della Immacolata Concezione della beata Vergine Maria e, per tradizione, i fedeli aquilani si ritrovano nel piazzale antistante il convento dei Frati Minori Cappuccini a santa Chiara, ai piedi della stele della Madonna, per offrire un omaggio floreale. Il momento religioso vedrà la partecipazione dell’Arcivescovo Coadiutore di L’Aquila, mons. Antonio D’Angelo, dell’UNITALSI, dei Vigili del Fuoco e dei Frati del Convento. Al termine dell’omaggio floreale, l’Arcivescovo presiederà la celebrazione eucaristica nella sala Santa Chiara.

Negli anni, l’omaggio a Maria è stato associato al devastante bombardamento che sconvolse – l’8 dicembre del 1943 – il capoluogo abruzzese, in particolare i luoghi della stazione ferroviaria, della Zecca di Stato e del borgo della Rivera; di questo luttuoso evento, quest’anno ricorre l’ottantesimo anniversario. Nell’odierno scenario di guerra in cui si trova oggi l’umanità ha un particolare valore questo ricordo, poiché ci invita alla pace.

Nella maggior parte delle regioni italiane, in questo giorno, si inaugurano il presepe, l’albero e le decorazioni natalizie per le strade.

Per tale motivo, la Penitenzeria Apostolica ha concesso una particolare indulgenza alla venerazione dei presepi nelle chiese francescane. Quest’anno ricorre l’ottavo centenario del presepio di Greccio, che san Francesco realizzo proprio la  notte di Natale del 1223.

In occasione di questo centenario, la famiglia francescana ha chiesto e ottenuto il dono di questa indulgenza, che è anche valido in tutte le chiese del mondo affidate ai francescani.

Per ottenere il dono dell’indulgenza – che va dall’8 dicembre 2023 al 2 febbraio 2024 – si può visitare una chiesa francescana a mo’ di pellegrinaggio e partecipare a una celebrazione appositamente fatta per questo evento giubilare. Si può parimenti ottener il dono della indulgenza plenaria – per se stessi o per una persona defunta – sempre nello stesso periodo visitando una chiesa francescana e sostando in preghiera davanti al presepe, recitando il Credo, il Padre nostro, un’invocazione alla santa Famiglia e a san Francesco. Le condizioni per ottenere il dono dell’indulgenza sono le consuete: la confessione sacramentale, anche nei giorni precedenti o successivi, la comunione eucaristica, la preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre, il distacco dall’attaccamento al peccato anche veniale.

La celebrazione di questo anno si inserisce nel solco dei cinque importanti centenari francescani; infatti, sono trascorsi ottocento anni da: l’approvazione della Regola francescana (il papa Onorio III la promulgò definitivamente il 29 novembre del 1223 con la bolla Solet annuere); la rappresentazione della Natività di nostro Signore Gesù Cristo a Greccio (per opera di Francesco d’Assisi); il dono delle stigmate concesso a frate Francesco (sul monte della Verna il 24 settembre del 1224). Celebreremo, inoltre: il quinto centenario del cantico di frate Sole (2025), e la Pasqua di Francesco (2026). Per l’occasione, la Santa Sede ha concesso una speciale indulgenza plenaria, applicabile per se stessi o per un defunto, alle solite condizioni: confessione sacramentale nella settimana precedente o successiva alla Solennità, partecipazione alla santa Messa, preghiera secondo le intenzioni del Papa, disaffezione dal peccato, e visitando una chiesa francescana. Le comunità francescane presenti in Diocesi sono: le Clarisse a Paganica; i Frati Minori a San Bernardino, a San Giuliano e nella parrocchia di San Sisto, i Frati Minori Conventuali nella parrocchia di San Pio X al Torrione; i Frati Minori Cappuccini al convento di santa Chiara e alle parrocchie di San Vito e Santa Maria del Soccorso; le suore Francescane di Gesù Bambino “Micarelli”.

Viviamo insieme l’omaggio floreale che domani pomeriggio i Vigili del Fuoco offriranno alla Madonna, presso il piazzale del convento di santa Chiara a Borgo Rivera, a partire dalle 15,30.


Print Friendly and PDF

TAGS