Fina: “Forza Nuova incita alla violenza contro Marongiu a Lanciano”

Le dichiarazioni del segretario del Partito Democratico abruzzese

di Redazione | 12 Ottobre 2021 @ 13:45 | POLITICA
popolo
Print Friendly and PDF

LANCIANO  –  Michele Fina, segretario del Partito Democratico Abruzzese, commenta le incitazioni alla violenza di Forza Nuova che sarebbero avvenute a Lanciano durante la campagna elettorale.
 
“A conferma della carica pericolosa ed eversiva di Forza Nuova, e della assoluta necessità di sciogliere questo movimento che si richiama al neofascismo, ci sono i comportamenti e le dichiarazioni del suo coordinatore abruzzese, Fiorello Mastrocola, che lo scorso 8 ottobre ha minacciato il nostro giovane candidato sindaco di Lanciano, Leo Marongiu, incitando alla violenza affinché, testualmente, possa seguire i risultati dal pronto soccorso” .
 
Fina sottolinea anche “l’urgenza che il candidato sindaco di centrodestra, Filippo Paolini, chiarisca i suoi rapporti con Forza Nuova e i movimenti neofascisti. La presenza di foto che ritraggono al suo fianco il leader nazionale Roberto Fiore e lo stesso Mastrocola destano molta inquietudine. Il fascismo in tutte le sue forme deve rimanere fuori oltre che dalle istituzioni da tutte le competizioni elettorali democratiche. La più totale e sentita solidarietà a Leo Marongiu da parte di tutte le democratiche e i democratici: siamo certi che non si farà intimidire e che saranno al suo fianco tutte le cittadine e i cittadini di Lanciano che ripudiano ogni forma di violenza”
 

Print Friendly and PDF

TAGS