Filcams Cgil, Antonietti denuncia situazione mensa casa circondariale l’Aquila

di Redazione | 26 Ottobre 2022 @ 16:44 | ATTUALITA'
denuncia
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Così Antonietti riguardo la mensa della casa circondariale dell’Aquila: “La scrivente O.S. con il presente comunicato denuncia con forza i fatti che continuano ad accadere e che vedono coinvolte delle lavoratrici che operano nell’appalto mensa delle carceri di L’Aquila. I fatti che le lavoratrici denunciano unitamente alla scrivente O.S. sono rivolti in modo particolare ad una cattiva organizzazione del lavoro, che stravolgono i diritti delle lavoratrici assegnate a dei turni ed orari di lavoro impropri, a tal punto da dover ricorrere ad una denuncia presso la Istituto Territoriale del Lavoro. Inoltre si denuncia anche il mancato rispetto dei termini di pagamento degli stipendi che avviene ormai da consuetudine ogni fine mese anziché entro il sei di ogni mese come da previsioni contrattuali di settore. Ci dispiace far presente che la committente Casa Circondariale di L’Aquila è ben a conoscenza di certe dinamiche e più volte abbiamo anche chiesto di vigilare affinché la società Slem Srl rispetti i tempi di pagamento nei modi previsti dal vigente CCNL di settore, o in alternativa di fare un pagamento diretto stornandolo dalle relative fatture dovute alla società Slem Srl. È una cosa inaudita che un’azienda in regime di appalto possa fare ciò che vuole delle regole che normano i contratti collettivi del lavoro, in modo particolare se dentro un appalto pubblico, creando una sorta di discriminazioni tra i lavoratori con la consapevolezza silente anche da parte del committente che sembra incapace di far rispettare le più semplici regole ad un soggetto esterno in tale appalto.”


Print Friendly and PDF

TAGS