Fiera dei tartufi d’Abruzzo, oggi l’ultima giornata

Buyers internazionali, "Grandi occasioni di business, vostri prodotti competitivi per qualità e costi"

di Redazione | 03 Dicembre 2023 @ 12:10 | EVENTI
Fiera internazionale dei tartufi d'Abruzzo
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  – La terza ed ultima giornata della fiera, di oggi domenica 3 dicembre, con apertura della fiera sempre alle ore 9:00, ha in  programma in mattinata  “Ritorno al medioevo”, rievocazione medievale con sbandieratori, falconieri e molto altro, alle ore 12:00 sarà la volta di “Magic class: la cucina incontra la magia”, a cura dello chef pescarese Antonio Di Pietro e L’Alchimista.

Alle ore 14:30 lo show cooking dello chef influencer Ruben Bondi, salito alla ribalta con  il programma televisivo “Cucina in balcone con Ruben”.

Alle 16. 00 si terrà l’asta di beneficenza per cani abbandonati con tartufi donati dalle associazioni Catra, e con il ricavato devoluto alle associazioni di volontariato che gestiscono rifugi canini.A seguire, alle ore 17:30, appuntamento con “Mastro pasticciere”, masterclass dedicato ai dolci a cura il maestro pescarese Federico Anzellotti. La chiusura della fiera è prevista per

I buyers internazionali, operanti in mercati strategici a livello globale, hanno incontrato gli imprenditori abruzzesi nel vicino circolo tennis Beppe Verna, e hanno potuto apprezzare  e assaggiare la vasta gamma di prodotti, non solo il tartufo abruzzese nelle sue nove varietà esposte e vendute nel mercato della fiera.

Questi i nomi dei buyers: Simon Ferrer, per la Spagna e per il Messico, Maroud Gebrael,  Christian Daou e Zarmig Halladijan per Quatar, Faraj Al Faraj per la Giordania, Michelangelo Satriano e Dario Babic, per la Bosnia Erzegovina, Anna Maria D’Andrea, per il Venezuela, Tom Molin, Anne Marie Federlov e Maria Linderberg per la Finlandia, Mjnia Smitran, Stefano Bassanese e Titiana Praca per l’Arabia Saudita.

“L’interesse dei buyer arrivati qui a L’Aquila è altissimo, non solo per i tartufi, ma anche per tanti altri prodotti made in Abruzzo, come formaggi, olio, patate, carote, aglio nero. I contratti per numero e volume di affari non si possono  per ora quantificare, si è alla fase della determinazione di un prezzo di massima, la trattativa vera e propria, privata, si avrà in una fase successiva,  ma già da oggi partiranno prodotti in importanti mercati nel mondo”.

A tirare le somme della due giorni di fitti b2b tra una sessantina di aziende abruzzesi dell’agrifood e 14 buyer internazionali, che si sono svolti venerdì e sabato nell’ambito della seconda Fiera internazionale dei tartufi d’Abruzzo, in scena al parco del Castello dell’Aquila fino a questa sera, è Paola Marchetti, export innovation manager, che ha coordinato e facilitato gli incontri. Paola Marchetti ha evidenziato, al termine degli incontri che “molto apprezzato dai buyers è stato anche il packaging, in termini di eleganza, adeguatezza alle norme che presiedono all’export e per innovazione, un elemento centrale per competitività e la conquista di nuovi mercati, con clientela molto esigente”.

L’evento è organizzato dalla Regione Abruzzo, assessorato all’Agricoltura, con l’Azienda regionale attività produttive (Arap) nel ruolo di braccio operativo.


Print Friendly and PDF

TAGS