Festival della Partecipazione, appuntamento online per discutere di aree interne

di Redazione | 10 Dicembre 2020 @ 15:17 | EVENTI
Print Friendly and PDF

Si terrà sabato 12, online sulle piattaforme social facebook e youtube di Cittadinanzattiva, il primo appuntamento del Festival della Partecipazione-Aree interne, in un ideale legame con la città dell’Aquila e in collaborazione con l’Amministrazione comunale. L’appuntamento sarà articolato in un incontro, la mattina dalle 11:30 alle 13, dedicato alla presentazione di una Carta della partecipazione nelle aree interne, alla presenza del Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano, e in un secondo approfondimento nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.00, dedicato al tema della salute nelle aree interne, di come i legami comunitari possano contribuire alla cura in particolar modo dei soggetti più fragili e un’organizzazione dei servizi centrata sul territorio e sulle persone consentire il superamento delle criticità che caratterizzano queste aree.

Dal 2016 al 2019 Cittadinanzattiva ha realizzato a L’Aquila, in partnership con ActionAid e Slow Food, il Festival della Partecipazione, individuando nella città un luogo dal forte valore simbolico per parlare di partecipazione delle comunità alle scelte. Dopo quattro edizioni, nel 2020 il Festival della Partecipazione si è svolto in ottobre a Bologna, ma, d’intesa con i partner del Festival ai quali si sono aggiunti nell’edizione bolognese Legambiente e Uisp, Cittadinanzattiva ha deciso di mantenere un presidio del Festival a L’Aquila per approfondire i temi che sono connessi alla partecipazione nelle aree interne. La “Carta della Partecipazione nelle Aree Interne”, che sarà presentata nel corso di questo primo appuntamento del Festival, è uno strumento aperto, nato dal confronto fra Cittadinanzattiva e gli esperti del Progetto Officine Coesione per le Aree Interne a supporto del Comitato Tecnico Aree Interne (CTAI) per contribuire alla diffusione di pratiche di partecipazione attiva e sostenere istituzioni, amministrazioni nazionali, regionali e locali, fornendo supporti di competenza civica atti a realizzare tale impegno.  Essa è stata arricchita dal contributo di ActionAid, AIP2 Italia, Borghi Autentici d’Italia, Federazione delle Aree Interne, INU, Italia Nostra, Legambiente, Riabitare l’Italia, Slow Food, Touring Club Italiano, WWF Italia. Ma, anche alla luce dei lavori del 12 dicembre, sarà oggetto di un ulteriore confronto nei prossimi mesi con le comunità locali, cittadini e amministrazioni, al fine di creare un approccio comune al coinvolgimento dei cittadini e a una partecipazione effettiva ed efficace.

Clicca qui per consultare il programma della mattina (ore 11.30 – 13) e clicca qui per il programma del pomeriggio. Per iscriverti all’approfondimento del pomeriggio “Salute e comunità


Print Friendly and PDF