Ferrovie L’Aquila, Liris e Biondi: “Regione e comune per riequilibrio e crescita aree interne”

di Redazione | 04 Marzo 2020 @ 16:43 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Il programma di investimenti per consentire a L’Aquila e al suo territorio di superare il gap infrastrutturale in ambito ferroviario è già in essere. E non ha mancato di ribadirlo, nel novembre scorso, l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana (Rfi), Maurizio Gentile, ricordando gli sforzi in atto per l’elettrificazione della tratta Terni-L’Aquila-Sulmona ed il potenziamento del collegamento con Pescara attraverso la bretella di Pratola Peligna. Iniziative strettamente connesse con il sistema di trasporto su ferro tra Pescara e Roma”.

Così, in una nota congiunta, l’assessore alle Aree interne, Guido Liris, e il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

“Lo sviluppo dell’Abruzzo non può prescindere dal potenziamento della dorsale tirreno-adriatica – si legge nella nota – e l’accordo per la velocizzazione della linea ferroviaria tra Pescara e la capitale è la dimostrazione plastica dell’impegno che il presidente della Regione, Marco Marsilio, e la sua maggioranza, stanno portando avanti per far uscire l’Abruzzo dall’isolamento subito da anni”.

“Grazie al suo impegno si sono potute – prosegue la nota – finalmente, sbloccare risorse ferme da troppo tempo per impegnarle a beneficio dell’intero complesso dei trasporti abruzzese. Il protocollo d’intesa sottoscritto dal Presidente, infatti, prevede investimenti sia sulla rete infrastrutturale che sui servizi”.

“Per quel che riguarda il collegamento con Rieti e Sulmona – conclude la nota – è necessario continuare a lavorare per la sua completa elettrificazione, affinché diventi realmente attrattivo per i passeggeri. La crescita ed il consolidamento del sistema delle infrastrutture è un tema su cui Comune e Regione lavorano quotidianamente fianco a fianco con l’obiettivo del riequilibrio delle aree interne”.


Print Friendly and PDF

TAGS