Federico (FI): “Energia a basso consumo per rendere i paesi dell’Abruzzo interno appetibili”

di Redazione | 07 Marzo 2024 @ 09:42 | VERSO LE ELEZIONI
Paolo Federico elezioni
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “La nostra regione deve diventare un modello per la produzione di energia rinnovabile”.

Lo afferma Paolo Federico, candidato di Forza Italia al Consiglio regionale.

“I presupposti, stando ad una ricerca che mette in evidenza come l’Abruzzo sia tra le 5 più virtuose d’Italia ci sono, ma dobbiamo fare ancora di più. In particolare, è necessario che le amministrazioni si attivino per realizzare impianti di illuminazione pubblica con lampade a basso consumo a Led, aumentare la dotazione di pannelli fotovoltaici e rendere meno farraginosa la creazione di comunità energetiche”.

“A questi elementi – spiega Federico – devono sommarsi la creazione di reti intelligenti e in comune tra le varie municipalità. Inoltre, proprio con le rinnovabili potremmo andare a ridurre i costi di gestione delle amministrazioni soprattutto nei piccoli comuni dell’Abruzzo interno, dove la voce di spesa legata all’energia impatta pesantemente sui conti”.

“Stessa attività per quanto concerne le spese delle famiglie che potrebbero avere degli incentivi, soprattutto nelle zone di montagna, per avere risparmi e fare in modo che i paesi possano diventare attrattivi per nuovi nuclei familiari”, aggiunge.

“Sono convinto, però, che per raggiungere questi risultati è necessario mettere mano alla macchina amministrativa, prevedendo fondi, riduzione della burocrazia e mettendo a disposizione delle famiglie e degli amministratori degli esperti in grado di fare la differenza”.

“Di recente – conclude Federico – una ricerca di Aceper (Associazione dei Consumatori e Produttori di Energie Rinnovabili), ha messo in evidenza che l’Abruzzo è nella top 5 delle regioni più virtuose d’Italia per lo sviluppo di energia rinnovabile”.


Print Friendly and PDF

TAGS