Fdi si presenta. Biondi: “Liris sarà il primo parlamentare della destra aquilana”

di Alessio Ludovici | 23 Agosto 2022 @ 15:13 | VERSO LE ELEZIONI
fdi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Presentate questa mattina nella sala conferenze dell’hotel “99 Cannelle” all’Aquila le liste di Fratelli d’Italia in vista delle prossime elezioni politiche del 25 settembre. I vertici regionali abruzzesi di Fratelli d’Italia hanno presentato i candidati e le candidate. Assente Giorgia Meloni che ha inviato un video dei saluti annunciando che sarà presto all’Aquila.

Candidatura, quella della leader nazionale di Fratelli d’Italia, accolta con entusiasmo da dirigenti e militanti. Un valore aggiungo, questo il concetto espresso da tutti, per rappresentare l’Abruzzo, soprattutto se, come suggeriscono i sondaggi la Meloni diventasse presidente del Consiglio. 

In Abruzzo arriva anche le candidatura, nella lista proporzionale della Camera, del presidente nazionale dei giovani di Fdi, Fabio Roscani.
Tra gli abruzzesi in pole position per l’elezione Etelwando Sigismondi, segretario regionale del partito e candidato al Senato, Guido Quintino Liris candidato all’uninominale del Senato e Guerino Testa capogruppo regionale che guiderà il centrodestra all’uninominale della Camera a Pescara. 

A fare da “moderatore” dell’incontro il Sindaco Pierluigi Biondi e Marco Marsilio, protagonisti dell’esperienza di Fratelli d’Italia in Abruzzo. “Una campagna elettorale importante” ha detto il sindaco, “per la nazione e per l’Italia. La scelta di Giorgia Meloni testimonia il legame intimo con l’Abruzzo e per il suo capoluogo di Regione”. 

“Una scelta che rafforza l’Abruzzo – ha ribadito Marsilio – un investimento enorme sull’Abruzzo in termini nazionali. Ha scelto questa terra non solo perché qui Fratelli d’Italia è un modello, ma perché avere Giorgia Meloni deputata abruzzese da centralità ai temi della nostra regione, dalla ricostruzione alle infrastrutture. E’ una garanzia e non avremo più bisogno di andare con il piattino a chiedere”. Emozionato Guido Quintino Liris che ha ripercorso la comune militanza, sua, di Biondi, della stessa Meloni, nelle organizzazioni giovanili di Alleanza Nazionale.

Curioso il siparietto tra Liris e Biondi che hanno raccontato di aver fatto la tabellina dei pro e dei contro della candidatura dell’ex vicesindaco che sarà, se eletto, il primo parlamentare della destra eletto in città. “Da ragazzi sognavamo di fare la rivoluzione, oggi non abbiamo più scuse perché abbiamo tutti gli strumenti per fare bene nel territorio”.

 

Print Friendly and PDF

TAGS