Fase2, Grimaldi: fra quindici giorni ricontiamo le pecore, anche se sono moderatamente ottimista

di Matilde Albani | 07 Maggio 2020, @07:05 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Vedremo i primi effetti delle riaperture tra quindici giorni, visto che l’incubazione del virus va da 2 ad 11 giorni con una media di 5,  anche se mi sento moderatamente ottimista”.

Ai microfoni di Laquilablog il primario del reparto di malattie infettive, Alessandro Grimaldi, fa il “punto” a L’Aquila che, finora, ha retto egregiamente i numeri dei contagi.

“Le vere sentinelle in questa seconda fase, dice,  saranno i medici di famiglia ma soprattutto i test sierologici. Tutti i sintomi che oggi riferiscono a difficoltà respiratorie e febbre alta, devono essere considerati potenzialmente Covid19, ed è per questo che il nostro medico curante assume un ruolo cardine. Dobbiamo continuare a vivere certo, ma in una sorta di “libertà vigilata” per consentire di contenere la diffusione della pandemia”.


Print Friendly and PDF

TAGS