Fare Centro, revocati 780mila euro di finanziamenti per mancate rendicontazioni

di Alessio Ludovici | 10 Settembre 2020 @ 06:50 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Circa una ventina le aziende, tra queste società, studi professionali, ditte individuali, esercizi di somministrazione, che hanno ricevuto dalla Regione il provvedimento di revoca del finanziamento assegnato con il Bando “Fare Centro – Il rientro delle attività produttive nei centri storici”, approvato dalla Giunta regionale il 6 aprile 2017.

L’importo recuperato dalla Regione, salvo ricorsi al Tar, ammonta quasi 800mila euro, su un plafond del bando di 5milioni di euro l’annualità 2017.

Sono soldi della ricostruzione individuate con il decreto legge n. 78 del 2015, che destinava il 4 per cento delle risorse destinate alla ricostruzione nel quinquennio 2016 del 2020 ad iniziative di sviluppo economico nel cratere sismico. Un totale di più 200milioni di euro articolato in diversi grandi filiere di investimento, tra queste proprio i diversi bandi Fare Centro.

A maggio 2020 la Regione ha comunicato l’avvio del procedimento di revoca del contributo a causa dell’omessa trasmissione della documentazione di rendicontazione delle spese entro i termini previsti dal bando steso. Non essendo giunte contro-deduzioni la Regione ha quindi proceduto, il 7 luglio, alla revoca dei contributi precedentemente assegnati. Revoca per la quale è ammesso il ricorso al Tar entro 60 giorni dalla notifica del provvedimento di revoca. 


Print Friendly and PDF

TAGS