FAI giornate d’autunno: visite in 37 luoghi di 12 comuni d’Abruzzo

di Redazione | 07 Ottobre 2022 @ 13:49 | EVENTI
Fai
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022 tornano, per l’undicesima edizione, le Giornate FAI d’Autunno, il grande evento di piazza che il FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano ETS dedica nell’autunno di ogni anno, al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, animato e promosso dai Gruppi FAI Giovani, con la partecipazione di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture diffusi e attivi in tutta Italia. In Abruzzo le delegazioni territoriali apriranno 37 luoghi in 12 comuni d’Abruzzo, mentre a livello nazionale son oltre 700 le proposte in 350 città d’Italia: meraviglie da scoprire, nascoste in luoghi poco conosciuti e solitamente inaccessibili, che raccontano storia e natura dell’Italia, spaziando dall’archeologia all’architettura, dall’arte all’artigianato, dalla tradizione alla memoria, dall’antico al moderno, dalla città alla campagna, e che il FAI svela al pubblico in due giorni di festa, di divertimento, ma anche di apprendimento e sensibilizzazione. "Con le Giornate Fai d’Autunno – spiega il presidente del FAI Abruzzo e Molise Roberto Di Monte – si rinnova l’occasione per il Paese e quindi anche della nostra meravigliosa regione, di mettere in mostra tesori solitamente inaccessibili o difficilmente aperti al pubblico. Un risultato possibile grazie all’impegno instancabile di tanti volontari attivi nelle Delegazioni presenti sul territorio: un grande lavoro svolto in sinergia con gli studenti impegnati nel progetto “Apprendisti Ciceroni”, con le Associazioni locali, la Protezione Civile, la Croce Rossa e l’Arma dei Carabinieri che ci supportano da anni, ma soprattutto con gli enti locali e con i privati cittadini che questo evento unico nel suo genere aprono le porte delle loro dimore". “Ho sempre seguito e partecipato con interesse alle iniziative del FAI – dice l’assessore al Turismo Daniele D’Amario – un’organizzazione che in Italia e in Abruzzo fornisce un contributo volontario fondamentale per la valorizzazione e la promozione del patrimonio artistico, architettonico e ambientale. Un lavoro prezioso svolto non solo attraverso il presidio costante di salvaguardia ma anche con iniziative come le Giornate FAI che consentono a grandi e piccoli visitatori di conoscere le bellezze nascoste o non abitualmente accessibili della nostra regione e che contribuiscono ad accrescere in tutti noi la cultura della conservazione e della tutela”. I Delegati e Volontari della Fondazione, come ogni anno, metteranno a disposizione energia, creatività ed entusiasmo per svelare agli italiani la ricchezza e la varietà del patrimonio di storia, arte e natura che è in ogni angolo di questo Paese, sorprendente e inaspettato, e che non consiste solo nei grandi monumenti o nei musei, ma anche in edifici e paesaggi inediti e sconosciuti, luoghi speciali che custodiscono e testimoniano piccole e grandi storie, culture e tradizioni, che sono a pieno titolo “il nostro patrimonio”, e che perciò tutti siamo chiamati a curare e a proteggere per le generazioni presenti e future, com’è nella missione del FAI, cominciando innanzitutto a conoscerli, per scoprirne il valore.


Print Friendly and PDF

TAGS