Elezioni Ance: chiesta “unità”, ma si delinea corsa a quattro

Stasera alle 24, termine ultimo per presentazione candidature

di Matilde Albani | 23 Ottobre 2021 @ 14:52 | ATTUALITA'
ance
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sembrerebbe una partita a quattro quella che si profila per l’elezione del nuovo presidente dell’Ance, l’Associazione dei Costruttori  edili della provincia dell’Aquila, la cui designazione dopo una lunga serie di colpi di scena , è stata fissata per il prossimo 18 dicembre.  Dopo il ritiro di Eliseo Iannini e Marino Serpetti, nonostante i probiviri avessero confermato la candidabilità dei due, e soprattutto, dopo quasi tre mesi di veleni, da parte di tutti è stata espressa la volontà di cercare una candidatura di largo consenso, cosa che con quattro candidature ai nastri di partenza, sembra poco credibile.

“Il clima di ripartenza per preparare le nuove candidature”, poi, come auspicato dal presidente uscente Adoldo Cicchetti, si è percepito finora poco e niente, anche perchè nel frattempo, c’è stata la defezione di Gianni Frattale, ex presidente dei costruttori e vice presidente della Camera di commercio Gran Sasso, che si è dimesso dalla commissione di designazione. Intanto, alle 24 di questa sera, è il termine ultimo per la presentazione degli aspiranti candidati, con uno scenario che  sembra già disegnato. Sul fronte femminile, Maria Serena Pacione, titolare dell’azienda di restauro Servizi Integrati Sr , iscritta all’ance da soli tre mesi, nonostante la poca esperienza, come affermato in una nostra intervista, porterà avanti la sua personale ambizione. 

 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS