Due borse di studio in memoria di Walter Tortoreto e Fabio Carboni

di Alessio Ludovici | 14 Luglio 2022 @ 06:00 | CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Occasione per omaggiare due gigante della cultura cittadina, Walter Tortoreto e Fabio Carboni, e per dare la possibilità a due giovani di dedicarsi agli studi musicali. E’ il senso delle due borse di ricerca nate dalla collaborazione tra Istituto Abruzzese di Storia Musicale e Fondazione Carispaq.

Quest’ultima ha finanziato le due borse riguardanti i settori della musica e della filologia, i settori in cui i due grandi studiosi si sono cimentati nella loro vita. Da un lato Walter Tortoreto, musicologo e docente di Storia della musica all’Università degli Studi dell’Aquila, e dall’altro Fabio Carboni, docente di Filologia Italiana sempre presso l’ateneo aquilano.

A fare gli onori di casa, ieri a Palazzo Fibbioni, il vicesindaco Raffaele Daniele che ha ringraziato i due enti per il prezioso contributo alla cultura cittadina e per l’omaggio alle due figure cui le borse sono dedicate.

“Con questa iniziativa – ha affermato invece Domenico Taglieri – la Fondazione Carispaq conferma l’impegno nel settore della ricerca e della formazione dei giovani contribuendo alla crescita culturale della nostra comunità.”

I due vincitori sono Giacomo Colozza, 27 anni, lauretosi presso la facoltà di Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza, dove ha portato a termine i percorsi di studio di laurea triennale in Storia, Antropologia e Religioni, specializzazione in Codicologia, e di laurea magistrale in Scienze Storiche, specializzazione in Paleografia latina  e Maria Borghesi 32 anni, diplomata in pianoforte e laureata in musicologia all’Università di Pavia con dottorato di ricerca alla Hochschule für Musik di Dresda. I due vincitori usufruiranno della borsa di ricerca, del valore di seimila euro ciascuna per la durata di un anno. E’ previsto inoltre un contributo per la pubblicazione del lavoro selezionato fino a duemila euro. Menzione speciale alla ricercatrice in musicologia Anita Siniso.

La giornata è stata inoltre l’occasione per celebrare i 25 anni di attività dell’Istituto Abruzzese di Storia Musicale.L’idea di indire un bando – ha spiegato Carla Ortolani – per assegni di studio nasce altresì dalla volontà di ricordare due studiosi e amici dello IASM come Walter Tortoreto e Fabio Carboni”.


Print Friendly and PDF

TAGS