Don Paolo Piccoli, inizia il nuovo processo in Corte d’Assise d’appello

La Cassazione aveva annullato una condanna a 21 anni per presunto omicidio da parte del sacerdote incardinato nella Diocesi dell'Aquila

di Redazione | 21 Febbraio 2024 @ 16:11 | CRONACA
don Paolo Piccoli
Print Friendly and PDF

Inizia oggi a Venezia, davanti alla Corte d’Assise d’appello, il nuovo processo a carico di don Paolo Piccoli, 56enne sacerdote veneto incardinato nella diocesi dell’Aquila e molto noto per aver prestato servizio prestato servizio nelle parrocchie di Rocca di Cambio e Pizzoli.

A marzo 2023 la Corte di Cassazione aveva annullato la condanna a 21 anni di carcere a seguito dell’accusa di aver strangolato, il 25 aprile 2014, l’anziano collega don Giuseppe Rocco che viveva con lui nella Casa del Clero di Trieste, un seminario per sacerdoti pensionati.

Il processo d’appello aveva confermato la sentenza di primo grado, ma don Paolo Piccoli si è sempre proclamato innocente.

Oggi la prima udienza: a difendere don Paolo Piccoli – anche a Venezia –  ci sarà l’avvocato Vincenzo Calderoni del foro dell’Aquila.


Print Friendly and PDF

TAGS