Domenica a L’Aquila il pianista Carlo Guaitoli con musiche di Debussy e Scarponi

di Redazione | 24 Novembre 2023 @ 17:21 | EVENTI
Carlo Guaitoli
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il pianista Carlo Guaitoli è ospite della 78ma stagione della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” per un recital originale e coinvolgente, in programma domenica 26 novembre all’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18.

Legato artisticamente al cantautore Franco Battiato con il quale ha collaborato per tanti anni, Carlo Guaitoli è un pianista eclettico, vincitore di prestigiosi premi e concorsi internazionali, animato da un’innata passione per i diversi linguaggi contemporanei e per l’improvvisazione, collaborando con artisti di diversa estrazione, tra cui Tamas Vasary, Enrico Dindo, il Quartetto d’archi della Scala, il Quintetto Bibiena, Enrico Intra, Simone Rubino, la cantante Alice e tanti altri.

Al 1993 risale l‘incontro con Franco Battiato, che ha inizio con la prima esecuzione assoluta della Messa Arcaica proprio a L’Aquila. Al suo fianco appare nelle più importanti produzioni in veste di pianista e direttore d’orchestra, alla guida di orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra e l’English Chamber Orchestra. È docente di pianoforte al Conservatorio di Terni ed è, fra l’altro, direttore artistico del Concorso Internazionale Pianistico “Casagrande”.

Spesso ospite della Società Aquilana dei Concerti, ha presentato sempre programmi innovativi ed esteticamente funzionali. In questa occasione il programma, appositamente realizzato per la Barattelli, prevede l’esecuzione di una selezione dei “Piano Clouds” del compositore Gian Carlo Scarponi e, nella seconda parte, del secondo libro dei Préludes di Claude Debussy.

Piano Clouds è una raccolta di brani per pianoforte, composti in un lungo arco di tempo, eseguiti spesso singolarmente in varie rassegne concertistiche e che rappresentano momenti, sogni, riflessioni, spesso partendo da elementi naturalistici. La musica di Scarponi si basa su strutture tradizionali, non solo di area “colta” occidentale, per poi intraprendere percorsi introspettivi e non scontati. L’integrale di Piano Clouds sarà inciso dallo stesso Carlo Guaitoli.

Il concerto prosegue con l’esecuzione dei 12 brani che compongono il secondo libro dei Preludi di Debussy, dove gli aspetti di lirismo impressionista e di simbolismo sonoro del compositore francese trovano la loro piena attuazione. Il pianista Carlo Guaitoli condurrà il pubblico in atmosfere intense e coinvolgenti.


Print Friendly and PDF

TAGS