Domani nuovo incontro Governo-Regioni su riaperture

Gimbe: rischiamo di giocarci l'estate se risale curva

di Redazione | 19 Aprile 2021 @ 18:53 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

ROMA – Si terrà domani intorno alle 17 un nuovo incontro del Governo con le Regioni che avrà come tema le riaperture.

Uno degli argomenti all’ordine del giorno riguarderà il ritorno dei ragazzi a scuola e il trasporto pubblico locale: tra le ipotesi sul tavolo quella di orari scaglionati per l’entrate negli istituti – mantenendo il 50% di presenza sui mezzi rispetto alla capienza – oppure di aumentare questa stessa percentuale.

Non si esclude che vengano affrontati altri temi sulle riaperture di altri settori, con conseguenti nuovi aggiornamenti sulle linee guida proposte. 

“E’ fondamentale continuare a rispettare le regole. Se questo verrà inteso come un liberi tutti è evidente che la situazione da metà maggio in poi cambierà. Mai come adesso deve emergere il concetto di alleanza tra politica, servizi sanitari e comportamenti dei cittadini perché questa è una fase molto delicata. Se dovesse ripartire la curva rischiamo di giocarci la stagione estiva”.

Lo ha detto Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ai microfoni di Radio Cusano Campus.  Per Cartabellotta, “tra rischio ragionato e calcolato c’è una sostanziale differenza: il rischio ragionato è una valutazione di tipo politico.

Draghi ha sottolineato che questo rischio si fonda su un presupposto fondamentale: il rispetto delle regole, mascherine, distanziamento, deve continuare. E’ giusto che la politica faccia la sintesi tra l’andamento della pandemia, il diritto alla salute e la libertà dei cittadini”.


Print Friendly and PDF

TAGS