Dodici migranti da Paterno all’Aquila con il Movimento Celestiniano, gli altri a Vasto

di Redazione | 04 Settembre 2020 @ 12:45 | ATTUALITA'
paterno
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La questione migranti in Abruzzo e i continui rimpalli tra territori, soprattutto in piena campagna elettorale, ha portato i 25 migranti trasferiti da Paterno, nella Marsica, a essere redistribuiti  tra L’Aquila (12) e Vasto (13).

La motivazione risiede nella decisione circa l’inadeguatezza della struttura,  ex centro di formazione professionale della Cisl, che non garantisce il distanziamento fisico e isolamento in caso di contagi, nonché lo stato di degrado in cui versa l’edificio.

Nel capoluogo sono stati ospitati  in una struttura del Movimento Celestiniano.

Anche il leader del Carroccio, Matteo Salvini, su Twitter ha commentato il trasferimento:

Niente clandestini in arrivo da Lampedusa a Paterno, frazione di Avezzano in Abruzzo: è una vittoria della Lega e di tutti i cittadini. Il governo incapace e pericoloso è avvertito: c’è un’Italia che dice no all’invasione.

 


Print Friendly and PDF

TAGS